Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Luglio - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Violenze e percosse sulla compagna incinta, arrestato 39enne spezzino

La donna è stata costretta ad avere rapporti sessuali ed è finita in ospedale più volte.

l'indagine della mobile
Violenze e percosse sulla compagna incinta, arrestato 39enne spezzino

La Spezia - Percossa anche quando era incinta e costretta ad avere rapporti sessuali. E' il calvario vissuto da una spezzina che ha visto la giustizia fare il suo corso dopo aver trovato il coraggio di spezzare la catena che la imprigionava al suo aguzzino.
E' stata un'indagine della Squadra mobile a portare all'arresto, eseguito ieri in centro storico in base a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Corte di appello di Genova, di uno spezzino di 39 anni. L'uomo è stato riconosciuto colpevole dei reati di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale continuata commessi tra gennaio 2012 e febbraio 2015, per questo dovrà scontare una pena di 5 anni e sei mesi. Adesso si trova a Villa Andreini.

I ricoveri in ospedale, le percosse anche in gravidanza. Obbligata a mangiare lo stesso cibo. L'indagine era scattata tre anni fa. La donna in passato era finita più volte all'ospedale e fu costretta a diversi ricoveri. Ma all'inizio della vicenda lei non aveva la forza di denunciare, ogni volta era la stessa storia: lui si scusava, diceva di amarla e tutto ricominciava daccapo.
In almeno tre episodi, avvenuti anche durante la gravidanza, il marito ha mostrato una dipendenza dalla donna alternata ad atti di violenza terribili. Diceva di amarla, che non lo avrebbe più fatto tant'è che la moglie è ritornata anche sotto lo stesso tetto.

Questi episodi però si sono portati avanti per anni e i motivi scatenanti erano legati alla gelosia, ossessiva, del compagno oppure al bisogno di avere il continuo controllo su di lei. Dalle carte delle indagini è emerso che il 39enne la costringesse anche a mangiare lo stesso cibo, le controllava sistematicamente computer e cellulare. Non le permetteva nemmeno di andare al bagno da sola.

Rapporti sessuali obbligati, schiaffeggiata al Palio del golfo. Sempre dalle indagini è emerso che l'uomo ha costretto la compagna ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà. Gli accertamenti sono stati fatti dalla Mobile supportata dalle intercettazioni telefoniche e sono stati sentiti anche diversi testimoni che hanno assistito anche ad altri episodi avvenuti in pubblico. Il più eclatante risale al Palio di tre anni fa, lei si era allontanata con un'amica per andare a comprare delle bottigliette d'acqua quando tornarono per gelosia il 39enne schiaffeggiò la moglie. In fase di indagine e davanti ai giudici è stato definito un comportamento recidivante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News