Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Settembre - ore 21.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Via le misure al migrante, ma il Cas rischia l'accusa di peculato

Il Tar della Liguria si è espresso in merito al ricorso presentato dal richiedente asilo, segnalando alla Procura l'ipotesi di reato da parte del centro di accoglienza per il mancato versamento del "pocket money" quotidiano.

La sentenza
Via le misure al migrante, ma il Cas rischia l'accusa di peculato

La Spezia - Doppio effetto per la sentenza con la quale il Tar della Liguria ha valutato il ricorso di un richiedente asilo protagonista di una rivolta per avere i 2,5 euro quotidiani previsti per legge dal Centro di accoglienza straordinario del quale era ospite.
Il migrante aveva aggredito un altro ospite straniero e si è visto confermare dal Tar della Liguria la revoca delle misure di accoglienza, ma i giudici hanno anche trasmesso copia della sentenza alla Procura della Repubblica spezzina rilevando "come dalle dichiarazioni dei richiedenti protezione possano emergere ipotesi di reato a carico dei gestori del Centro quali peculato e appropriazione indebita".

"I migranti - si legge ancora nella sentenza -, lamentando la mancata esatta corresponsione del pocket money, si rifiutavano di ritirare una somma inferiore, inscenando una protesta culminata in una colluttazione quando un ospite della struttura ha accettato una somma inferiore a quanto dovuto".
"Alcuni degli altri ospiti lo hanno trattenuto, con conseguente avvio di una colluttazione che ha richiesto l'intervento delle forze di polizia. L'esatta dinamica della vicenda è ricostruibile dalla denuncia della Questura della Spezia", scrivono i giudici.
"La ricostruzione è confermata - conclude il Tar -, sia dalle querele sporte dagli operatori del Cas, sia dalle dichiarazioni rese dai migranti, i quali, pur con attendibilità limitata per effetto dell'intento di sminuire la propria responsabilità, ammettono concordemente il tentativo fisico di impedire all'ospite del centro di ritirare il pocket money, e la conseguente colluttazione e il ferimento dello straniero".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News