Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Ottobre - ore 22.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una vittima ligure a causa del maltempo dei giorni scorsi

I colleghi non ne avevano denunciato la scomparsa credendo che sabato non fosse andato al lavoro a causa del meteo. Invece era stato coinvolto con l'auto nel crollo della strada.

Altri sette cadaveri da identificare
Una vittima ligure a causa del maltempo dei giorni scorsi

La Spezia - Il maltempo dello scorso fine settimana ha fatto un vittima in Liguria. E' un operaio sessantenne, dipendente della Dock Lanterna, azienda del ciclo dei rifiuti. Stando a quanto riferisce l'Ansa si chiamava Carmelo Alfonso e abitava a Airole, in val Roja, zona flagellata dai temporali che hanno provocato frane e esondazione. Secondo quanto ricostruito a distanza di giorni, l'uomo è morto mentre andava al lavoro nella notte tra venerdì e sabato: la sua auto, una Fiat Panda, è precipitata nella voragine aperta dal fiume Roja sulla statale 20. Il corpo è stato ritrovato domenica scorsa, in frazione Trucco, a Ventimiglia, su una "spiaggetta" del fiume. Il corpo è stato riconosciuto dai familiari. E' stato così identificato uno degli otto cadaveri recuperati nel ponente ligure in questi giorni.

Ora i familiari dell'operaio chiedono di indagare sulla sua morte per accertare se possano esserci responsabilità di terzi. Vogliono capire se con quelle condizioni su quella strada era possibile transitare o doveva essere chiusa. Un collega di lavoro e sindacalista ricorda così la vittima: "Ho lavorato con lui per 30 anni, è stata una grande persona - dice Vincenzo Giacovelli all'Ansa -. Sabato avrebbe dovuto presentarsi al lavoro, ma non si è visto. Pensavamo che non fosse venuto al lavoro per il maltempo. Domenica era di riposo, così non abbiamo fatto caso alla sua assenza. Ieri non avendo notizie ci siamo preoccupati e oggi la tragica notizia".

Intanto in mattinata era stato recuperato in mare a Sanremo l'ottavo cadavere. Si tratta di un uomo, come tutti gli altri recuperati. Sul posto sono intervenuti la guardia costiera con la Polizia e i Vigili del fuoco. Cinque cadaveri sono stati trovati nelle acque di Sanremo, due a Ventimiglia (uno in mare e uno nel fiume Roja), e uno a Santo Stefano al mare.
Gli altri cadaveri recuperati nel Mar Ligure potrebbero arrivare da un camposanto devastato dalla furia delle acque in territorio francese. L'ipotesi è stata fatta dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News