Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Maggio - ore 21.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una vita al massimo e di impegno per gli altri, è morto Giovanni Foti

Direttore dello stabilimento di Panigaglia per oltre vent'anni, era stato anche maratoneta, commissario Cngei, volontario per il Tribunale del malato e aveva conseguito la seconda laurea a 68 anni.

Il lutto
Una vita al massimo e di impegno per gli altri, è morto Giovanni Foti

La Spezia - "E' morto mio padre di attacco cardiaco venerdì scorso. Fu primo presidente del consiglio del Quartiere Centro (lista indipendenti di sinistra), nel consiglio d'istituto alle elementari Garibaldi e al liceo Pacinotti, commissario Cngei, oltre che direttore della Snam di Panigaglia per oltre vent'anni. Sarà cremato venerdì prossimo e le sue cenere disperse in mare come da sue ultime volontà".
Così Alessandro Foti, spezzino trapiantato a Milano, annuncia su Facebook la morte del padre Giovanni, figura ben nota in città per l'impegno profuso in diversi ambiti del sociale e, in parte, anche per i numerosi contributi che nel corso degli ultimi anni inviava a Città della Spezia, intervenendo su questioni di vario genere.

Prima di rendere noto il decesso dell'82enne, la famiglia ha atteso lo svolgimento delle esequie, avvenute nella camera del commiato del cimitero dei Boschetti, in forma laica e privata, desiderio espresso dallo stesso Foti.
Nato nel 1936, reggino, laureato in chimica a Milano, Giovanni Foti lavorò alla Sir-Rumianca a Solbiate, Sassari e Cagliari, prima di essere assunto alla Snam nel '69 come responsabile impianti dello stabilimento di Panigaglia per poi diventarne il direttore responsabile dalla fine degli anni '70. Maratoneta (fece la cento chilometri Firenze-Faenza e numerose corse di 42 km), per quarant'anni ha corso lungo la Litoranea. Dopo la pensione, si laureò in medicina a Pisa all'età di 68 anni, cosa che lo portò in televisione come esempio di una quarta età vissuta in modo attivo. Fu attivissimo nel Tribunale dei diritti del malato e in molte altre questioni di interesse pubblico e del territorio della Spezia fino ai suoi ultimi giorni.

"Lo ricordiamo con stima quale compagno di tante battaglie per una sanità migliore e con affetto per la instancabile volontà nel sostenere ogni nuovo volontario nel difficile lavoro che ci siamo scelti. Lo vogliamo ricordare pubblicamente per esprimere la nostra vicinanza ai suoi familiari, ma anche per darne notizia ai tanti cittadini che, rivolgendosi alle nostre sedi, hanno trovato in Giovanni un attento e prezioso aiuto", commentano gli aderenti a CittadinanzaAttiva e al Tribunale del malato, dove Foti ha operato come volontario per oltre 10 anni.

Giovanni Foti lascia la moglie Giancarla, i figli Alessandro, Sara e Marco e i nipoti Selma, Davide e Rocco. La messa commemorativa in suo ricordo sarà celebrata venerdì 17 maggio alle 11 nella chiesa di Santa Maria Assunta, in Piazza Beverini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News