Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Agosto - ore 10.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Un mare di denunce per persone indesiderate. E ventimila euro di verbali

Raid alle Cinque Terre: i carabinieri deferiscono una dozzina di persone. E bloccano il commercio ambulante di quattro vucumprà.

Un mare di denunce per persone indesiderate. E ventimila euro di verbali

La Spezia - Il weekend della piscina naturale di Porto Venere non ha certo fermato il flusso turistico alle Cinque Terre, che portano in fondo un altro fine settimana dal grande afflusso. Senza i problemi di inizio stagione per la puntualità dei treni, anche il mese di luglio scorre liscio verso la conclusione ma proprio alle Cinque Terre i carabinieri non abbassano la guardia perchè il malintenzionato, nascosto fra la folla, è sempre dietro l'angolo. A Riomaggiore nella giornata di ieri i militari della stazione locale hanno denunciato un marocchino per non aver lasciato il paese pur in presenza di un ordine di espulsione emesso dal Questore di Reggio Calabria il 4 maggio di due anni fa. Aveva addosso tre grammi di hashish. Nel corso del medesimo servizio, finalizzato soprattutto a scongiurare i famosi furti nelle stazioni rivierasche, i carabinieri denunciavano per violazione delle norme dell'immigrazione due minorenni domiciliati a Genova, entrambi sprovvisto del documento d'identità e permesso di soggiorno. Le giovanissime sono state denunciate anche per falsa attestazione sull'identità poichè per eludere l'accertamento dichiaravano nomi errati. Denunciate anche per inottemperanza al divieto di ritorno nei comuni delle Cinque Terre una 21enne nata a Roma e domiciliata a Milano sul cui capo pendeva l'ordinanza di espulsione dall'agosto 2015. Con lei una coetanea domiciliata a Genova, senza documenti e gravata dal foglio di via dalle Cinque Terre emesso il 30 giugno del 2016. Analogo discorso per la "collega" 19enne, anch'essa domiciliata a Genova con analoghe contestazioni e foglio di via risale al 23 giugno per inottemperanza all'ordine del questore di lasciare il territorio italiano. Per una 29enne domiciliata a Roma, l'ordine risale addirittura al 12 agosto 2008 mentre in mezzo ci finiscono anche due marocchini di 27 e 24 anni, entrambi domiciliati alla Spezia, e gravati della stessa ordinanza di abbandonare il territorio nazionale. Chiudo il lotto una bosniaca 23enne domiciliata ad Aprilia che si rifiutava di esibire agli operati i propri documenti d'identità.
Nel corso del servizio finalizzato al contestato del commercio ambulante non autorizzato, assoggettavano a controllo di polizia quattro cittadini marocchini, tutti residenti a Genova, venditori ambulanti sorpresi a vendere settanta teli da mare e venticinque vestiti da donna sulla spiaggia, senza l'autorizzazione del sindaco. La merce è stata sequestrata ed affidata in custodia alla Polizia Municipale del posto. Elevate nel contesto quattro sanzioni amministrative per un totale di ventimila euro di multa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure