Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Agosto - ore 20.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Un anno di risse e feriti, il questore chiude un locale

Accoltellamenti, bottigliate, sangue e botte. Un'escalation vera e propria a cui ieri è stato dato un taglio netto. Solo nell'ultima settimana due interventi delle forze dell'ordine.

Un anno di risse e feriti, il questore chiude un locale

La Spezia - Un esercizio che rappresenta "un pericolo per la sicurezza e l'ordine pubblico". Il questore della Spezia ha deciso venti giorni di sospensione della licenza per un locale di Viale Fieschi che nell'ultimo anno è balzato agli onori delle cronache diverse volte per la intemperanze dei propri avventori. Risse, regolamenti di conti, ferimenti con armi da taglio e oggetti contundenti. Sirene spiegate, quelle della Polizia e dei Carabinieri che sono alternativamente intervenuti per evitare il peggio. Quelle delle ambulanze che hanno soccorso diverse persone, alcune con referti anche gravi. Un'escalation che nell'ultimo mese ha vissuto un climax che ha fatto scattare la chiusura dell'attività gestita da un 34enne.

Un anno vissuto pericolosamente. Il primo episodio messo agli atti risale al 25 aprile del 2017 quando due avventori del locale iniziano a litigare tra i tavoli. E presto dalle parole si passa ai fatti. Nelle vicinanze dell'entrata, ma all'esterno dell'esercizio, i due rivali si affrontano; uno tira fuori un coltello e ferisce l'altro che deve essere trasportato al pronto soccorso per le cure. Passa qualche mese, è il 21 gennaio del 2018 e scoppia un'altra rissa finita con un regolamento di conti all'esterno. Un uomo cade a terra colpito e si guadagnerà una prognosi di 15 giorni. Il 12 marzo scorso una nuova colluttazione all'esterno del locale, dopo che i presupposti per il confronto erano stati messi all'interno. Si fronteggiano due gruppi di giovani sudamericani, uno brandisce una bottiglia con cui ferirà un avversario.

E ancora, il 22 aprile scoppia un altro alterco: un uomo rimane gravemente ferito con diverse fratture al volto e una prognosi di trenta giorni. Passano ventiquattr'ore e le forze dell'ordine devono intervenire per l'ennesima volta, in questo caso per portare la calma tra un cliente e uno dei lavoratori del locale, pronti a darsele di santa ragione. Da ieri sera sulla serranda chiusa campeggia la scritta "Attività di somministrazione sospesa per ordine dell'autorità di pubblica sicurezza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News