Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Settembre - ore 13.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Truffa dei giacconi, anziano sventa il colpo

Un uomo sulla quarantina lo ha fermato in Piazza Bayreuth. Nonostante le richieste pressanti la vittima ha resistito fino all'ultimo.

voleva 300 euro
Truffa dei giacconi, anziano sventa il colpo

La Spezia - Dopo i tecnici del gas e i vecchi amici di famiglia con i debiti alla Spezia arriva la truffa dei giacconi griffati. Proprio questa mattina un anziano signore, residente nella zona dell'Umbertino, è stato fermato tra la Prefettura e il Comune in Piazza Bayreuth.
"Ma come non si ricorda di me?" ha esordito lo sconosciuto, abbassando il finestrino di una city car tipo Smart, nei confronti dell'anziano che andava tranquillo per la sua strada. Quest'ultimo sorpreso dal tono amichevole e diretto non si è fatto convincere. I due hanno comunque cominciato a chiacchierare. L'uomo in macchina, sulla quarantina e senza particolari flessioni linguistiche, ha fatto tutto un giro di parole fino ad estorcere il nome di un conoscente, della sua potenziale vittima, dicendo che si trattava di suo padre.
Lo sconosciuto si faceva sempre più pressante fino a che non ha convinto l'anziano a salire per non creare ulteriore intralcio al traffico.

La strana coppia è arrivata fino all'Umbertino e nel tragitto l'autista ha calato qualche carta per farsi dare dall'anziano 300 euro. Anzi, ha coperto le gambe del passeggero con tre giacconi dicendo che si trattavano di tre capi griffati Armani.
L'anziano era già titubante e non si è fatto convincere nonostante il sedicente venditore abbia detto che doveva andare in Svizzera e non poteva portarsele dietro perchè altrimenti gliele avrebbero sequestrate e che come prezzo avrebbe voluto solo il 10 per cento del valore di ognuna per amicizia.

Per un attimo a truffa sembrava fatta ma la fortuna e una buona dose di sospetto hanno permesso che la vittima prescelta non sborsasse un centesimo nonostante il sedicente amico di famiglia gli avesse chiesto disponibilità di contante e di recarsi a un bancomat per ritirare.
Arrivati a poche decine di metri da casa dell'anziano è arrivata la stoccata finale, infatti, ha detto all'autista: "Le faccio vedere a mia moglie".
Il sedicente venditore, non ha nemmeno aspettato che l'anziano fosse di spalle ed è scappato via. Il colpo dunque è sfumato e la potenziale vittima si recherà al vicino comando di Polizia locale per raccontare l'accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News