Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 01 Giugno - ore 21.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Truffa, corruzione e peculato: arrestato un medico di base

Insieme ad altri professionisti aveva organizzato un sistema per guadagnare con la complicità di un provider di formazione continua. Si era anche appropriato di 150 vaccini e erogava prestazioni sanitarie con strumentazione della Asl.

Indagati alcuni colleghi
Truffa, corruzione e peculato: arrestato un medico di base

La Spezia - I fatti contestati vanno dai reati di falso e truffa continuata in danno dello Stato, sia consumati che tentati, alla corruzione per la funzione nonché peculato e peculato d’uso. Nella mattinata odierna personale della Squadra Mobile della Questura della Spezia, a seguito di indagini espletate ricorrendo anche a presidi tecnologici, ha eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale della Spezia Mario De Bellis su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica Elisa Loris, nei confronti di un medico di base spezzino.

Il medico sottoposto agli arresti domiciliari è indagato, in concorso, per aver falsamente attestato la propria presenza ad alcune riunioni della Commissione per l’aggiornamento e la formazione dei medici di medicina generale, della quale era membro, percependo indebitamente i relativi emolumenti, provenienti da fondi pubblici.
La Commissione, della quale il predetto professionista faceva parte insieme ad altri suoi colleghi alcuni dei quali ugualmente indagati, sceglieva discrezionalmente un Provider, che avrebbe dovuto organizzare i corsi di formazione, ricevendo in cambio, mediante un collaudato sistema corruttivo, indebite utilità.

Nello specifico il Provider, per garantirsi il mantenimento dell’incarico, era di fatto indotto a svolgere gli eventi formativi affittando un locale di proprietà di una società, le cui quote sociali erano direttamente o indirettamente riconducibili sempre agli stessi medici membri della Commissione.
Il Provider, inoltre, corrispondeva ulteriori emolumenti ai medici, per la loro attività di consulenza. In seguito, per mascherare evidenti conflitti di interesse, questi pagamenti non avvenivano più direttamente, bensì per interposizione di una Associazione Scientifica riconducibile sempre agli stessi medici.
La accertata commistione tra pubblico e privato consentiva al Provider di assicurarsi, in una sorta di regime di monopolio, tutte le attività di formazione, remunerate con fondi pubblici dall’Azienda sanitaria locale e ai medici indagati di ottenere indebiti compensi economici schermati dalla società e dall'associazione.
L’ipotesi di peculato, addebitata al medico sottoposto agli arrestati domiciliari è riconducibile, invece, all’indebita appropriazione di 150 confezioni di vaccini antinfluenzali di proprietà dell’Asl, originariamente destinati alla vaccinazione gratuita di pazienti a rischio ma, in realtà, arbitrariamente prelevati per la somministrazione a persone non rientranti nelle categorie soggette ad esenzione.
Allo stesso medico viene, infine, contestato un peculato d’uso, realizzato con la complicità di un medico ospedaliero, erogando indebite prestazioni sanitarie, mediante l’impiego di strumentazione di proprietà dell’Asl 5 spezzina, alla quale veniva cagionato un danno economico.
La posizione degli altri indagati è coperta da riserbo, in quanto sono in corso ulteriori accertamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




VIDEOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News