Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Giugno - ore 09.46

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tre episodi di violenza sessuale fanno scattare le manette

Un giovane ivoriano richiedente asilo è stato arrestato dopo essere stato indicato come l'aggressore (o il violentatore) da tre ragazze.

Portato in carcere
Tre episodi di violenza sessuale fanno scattare le manette

La Spezia - Questa mattina i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia della Spezia hanno arrestato e portato in carcere un giovane ivoriano, richiedente asilo. Il provvedimento è stato emesso dall'autorità giudiziaria spezzina a seguito delle denunce raccolte sia dai Carabinieri che dalla Polizia su episodi di cui il giovane si era reso responsabile nelle ultime settimane.

All’inizio di maggio avrebbe costretto ad un rapporto sessuale non consenziente una giovane con cui aveva allacciato una relazione sentimentale, episodio dal quale sono partite le indagini dei Carabinieri della Sezione Operativa;

A fine maggio, dopo aver seguito una giovane turista statunitense in procinto di salire su un treno alla stazione ferroviaria di Corniglia, l’aveva aggredita alle spalle palpeggiandole entrambe le natiche; in questa occasione i Carabinieri della Stazione di Monterosso al Mare, ricevuta la descrizione dell’autore del gesto, erano riusciti immediatamente ad individuarlo e identificarlo mentre tentava allontanarsi a piedi;

Pochi giorni fa, nei pressi di una palestra spezzina, aveva avvicinato una ragazza minorenne e le aveva pesantemente palpeggiato le natiche, afferrandola saldamente per le braccia e bloccandola contro un muro, desistendo solo quando erano intervenuti alcuni frequentatori della palestra, che avevano chiamato il 112 facendo intervenire le volanti della Questura della Spezia, il cui personale era riuscito a risalire all’identità dell’aggressore, nel frattempo dileguatosi; la giovane vittima aveva riportato traumi giudicati guaribili in una trentina di giorni.

Il coordinamento dell’attività d’indagine svolta dai Carabinieri e dal personale della Questura della Spezia ha consentito di raccogliere quei gravi indizi di reità necessari a ricostruire un quadro di pericolosità tale da determinare l’Autorità Giudiziaria ad emettere la misura cautelare.
L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale della Spezia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria; dovrà rispondere dei reati di violenza sessuale aggravata e continuata e di lesioni personali aggravate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News