Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 10 Luglio - ore 17.08

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Test sierologici ai carabinieri, oltre quattrocento negativi

L'iniziativa è cominciata lo scorso sei maggio e i militari hanno risposto in maniera volotaria. Il bilancio: su 413 test effettuati, 12 hanno richiesto un tampone. Gli esiti finali: nessun caso.

i risultati dei test

La Spezia - Su 413 test sierologici effettuati solo una dozzina ha richiesto l'ulteriore tampone. E per tutti l'esito è stato negativo. E' il bilancio dei test ai quali si sono sottoposti su base volontaria i militari dipendenti dal Comando provinciale della Spezia, dalla componente Carabinieri forestali e dai Reparti Speciali dell’Arma presenti in provincia. Dunque l’Arma si è avvalsa della disponibilità e collaborazione offerte dal Dipartimento di Medicina Legale della Marina Militare della Spezia diretto dal Capitano di Vascello Lorenzo Rondinini.
Così partire dal 6 maggio i Carabinieri di ogni ordine e grado si sono recati presso l’Ospedale Militare della Spezia dove, seguendo un percorso predisposto ad hoc caratterizzato da requisiti di sicurezza per la tutela degli operatori sanitari e degli utilizzatori, sempre seguiti dal personale medico, Capitano di Fregata Gaetano De Bilio e Capitano Alessandro Panetta, e dal personale infermieristico, 1^ M.lli Giovanni Chiarello, Roberto Corradi e Carmine Santucci della Marina Militare, si sono sottoposti al test sierologico.
"L’intera attività - si legge in una nota dei carabinieri -, che ha visto l’effettuazione di 413 test, si è conclusa in modo più che soddisfacente: solo per una dozzina di militari il test è risultato positivo quindi sono stati sottoposti immediatamente al tampone orofaringeo il cui esito, processato dalla ASL 5, è stato per tutti negativo. Si è trattato, nella maggior parte dei casi, di soggetti che hanno avuto alcuni sintomi nei mesi precedenti ma hanno generato una risposta immunitaria efficace producendo gli anticorpi necessari per sconfiggere l’infezione. Questa iniziativa, oltre ad ottenere un significativo risultato da un punto di vista sanitario/scientifico, ha rinsaldato il profondo legame che da sempre unisce i Carabinieri della Spezia alla Marina Militare".
L'iniziativa è frutto delle operazioni di contrasto al coronavirus e atto quindi il Comando Carabinieri Interregionale “Pastrengo” ha inteso promuovere, per l’intera area del nord-ovest, l’effettuazione del test sierologico rapido finalizzato al rilevamento della risposta anticorpale sviluppata verso il virus Sars-Cov-2.
Il progetto ha avuto lo scopo di effettuare uno screening di valutazione dello stato di immunizzazione dell’intera popolazione specie quella esposta a maggior rischio di contagio, in ragione dell’espletamento di attività di pubblica utilità, tra cui rientra il servizio svolto dagli appartenenti all’Arma dei carabinieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News