Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Gennaio - ore 08.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tenta di rubare due bici e ha un sacco di precedenti, arrestato

l'episodio
Tenta di rubare due bici e ha un sacco di precedenti, arrestato

La Spezia - Voleva rubare un paio di biciclette ma gli è andata male. Non solo un cittadino lo ha visto ma a stanarlo sono stati gli agenti della Polizia di Stato. A finire nei guai è un cittadino marocchino di 38 anni già noto alle forze dell’ordine arrestato questa mattina alle 3.
A quell’ora alla centrale operativa della questura era arrivata una segnalazione di un cittadino che aveva notato un uomo che, dapprima si aggirava con fare sospetto sotto il suo portone, poi scavalcava la ringhiera di un giardino del palazzo di fronte, defilandosi al suo interno, in una via nei pressi della Stazione ferroviaria. Sul posto intervenivano immediatamente due pattuglie della Squadra Volante che, mantenendosi in stretto contatto con la Centrale Operativa e seguendo le indicazioni del richiedente che continuava a dare preziose indicazioni agli agenti, riuscivano ad individuare l’intruso mentre cercava di asportare due biciclette, tentando di farle passare al di sopra della ringhiera.
Alla vista degli agenti l’uomo cercava di nascondersi, ma veniva immediatamente individuato e messo in sicurezza. Nel frattempo, svegliato dal trambusto, si presentava agli operatori il padrone dell’abitazione che riconosceva immediatamente le due biciclette, una di proprietà del figlio e l’altra di un suo amico.
L’autore del furto, un cittadino marocchino di 38 anni già conosciuto dalle forze dell’ordine per i suoi numerosi alias ed i precedenti specifici per reati contro il patrimonio, veniva accompagnato presso gli uffici della Questura per le incombenze di rito; a seguito di ulteriori accertamenti, lo stesso risultava essere sottoposto all’obbligo di firma, misura erogata a seguito di un precedente arresto per furto aggravato, con annesso divieto di dimora nella provincia di Massa Carrara.
Dopo aver proceduto a informare il Pm di turno ed legale di fiducia, lo straniero veniva arrestato e trattenuto nelle celle di sicurezza della Questura, in attesa del processo per direttissima fissato per l’odierna mattinata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News