Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Settembre - ore 23.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Tenta di incendiare la cella per evitare l'espulsione

Ha resistito alla scarcerazione versando dell'olio e appiccando il fuoco. Salvi i tre compagni di cella grazie all'intervento della polizia penitenziaria. Quattro agenti all'ospedale per aver respirato i fumi tossici.

"TROPPO POCO PERSONALE"
Tenta di incendiare la cella per evitare l'espulsione

La Spezia - Per lui era scattato il decreto di espulsione dal territorio italiano, ma quando ha visto gli agenti che venivano a prelevarlo in cella ha fatto di tutto per evitare di essere rimpatriato. Episodio grave quello avvenuto questa mattina all'interno del carcere di Villa Andreini alla Spezia. Un uomo, carcerato presso l'istituto spezzino, avrebbe cercato di dare fuoco alla propria cella per resistere al prelievo dopo essersi barricato all'interno della stessa e aver versato dell'olio sugli arredamenti.
I poliziotti penitenziari in servizio, per salvare la vita al detenuto e impedire che le fiamme e il fumo invadessero l’intera sezione, si sono precipitati nella cella, rimanendo feriti ma evitando conseguenze peggiori a tutta la struttura. Nella cella, oltre al piromane, c'erano altri tre detenuti che si sono rifugiati nel bagno riuscendo a proteggersi dall’intenso fumo sprigionato. Gli agenti sono stati trasportati al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Andrea per venire valutati dopo aver inalato il fumo tossico.

Immediata la reazione dei sindacati. "L’amministrazione penitenziaria dimostra a tutti i livelli di non essere capace di recuperare capacità e sensibilità verso le difficoltà operative del personale penitenziario - afferma il segretario regionale della Uilpa Fabio Pagani - pertanto intendiamo far giungere ai colleghi della Spezia il nostro convinto plauso e i sentimenti della nostra ammirazione, poi non mancheremo di far sentire il nostro dolore e rabbia all’amministrazione penitenziaria”.
"La gestione dei detenuti è sbagliata – attacca Michele Lorenzo del Sappe - Il trasferire i detenuti facinorosi da un istituto ad un altro non è risolutivo, infatti alla Spezia sono stati traslati due detenuti problematici provenienti da Marassi. Questi giornalmente pongono in atto azioni altamente pericolose, demolendo le loro celle. Bisogna istituire appositi reparti detentivi dotati di personale medico e specialistico che deve seguire e curare i detenuti bisognosi. Questo manca in Liguria. Manca anche una seria politica formativa al personale di Polizia che giornalmente affronta le criticità prodotte dai detenuti, necessitano corsi per formare squadre antincendio, pronto intervento, soccorso e gestione dei detenuti".

Il carcere della Spezia, denunciano i sindacati, vive una carenza di organico di quasi quarantapoliziotti mentre la popolazione detenuta risulta essere di 230 su 151 posti disponibili dove il 65% è di nazionalità straniera. "E’ ormai chiaro che è indispensabile che il nuovo governo, – continua Lorenzo – inizi ad occuparsi anche delle carceri liguri, il Sappe ha già inoltrato al nuovo ministro della Giustizia Alfonso Bonafede una sommaria relazione sui casi critici della Liguria e lo stesso interessamento lo chiederemo ai vari esponenti politici della Regione Liguria. Abbiamo già annunciato che ormai la loro campagna elettorale è terminata quindi ora bisogna ragionare sui fatti e non più sulle promesse".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News