Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 23 Febbraio - ore 00.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tanti italiani ospitati nelle tremila notti di Caritas

Uno spaccato sulla povertà e su chi tende la mano ad aiutare chi non ha più niente. Dal Centro di ascolto: "Ogni storia è diversa fatta di persone che cercano di sopravvivere alla strada".

mani tese
Tanti italiani ospitati nelle tremila notti di Caritas

La Spezia - Dal 18 novembre a oggi sono stati garantiti quaranta posti letto, fissi, ogni notte per un totale che si avvicina a tremila notti, 2.800 per la precisione. Così si riassume il piano “Emergenza freddo” che ogni anno realizza la diocesi con Caritas. E’ una storia di mani tese e gentilezze per chi nella vita sta affrontando momenti difficili, delicati anche quando si pensa che non ci sia una via d’uscita. Ed è assieme a Caritas e il centro d’ascolto che Città della Spezia cerca di avere uno spaccato di questa situazione fatta anche di sorrisi quando si pensa di non poterne ricevere più.

A fare luce su una realtà, che molti a volte non vogliono nemmeno pensare che esista, sono gli operatori del centro d’ascolto. In questa breve indagine si parte da una realtà: molte persone che si rivolgono agli enti caritatevoli sono italiani. La maggior parte sono uomini e donne adulti mentre una piccolissima percentuale è costituita da giovani che lottano con le dipendenze e trovano rifugio anche in queste strutture al posto della strada dove, di fatto, hanno i primi contatti con stupefacenti e alcol.
“Le presenze degli italiani - spiegano gli operatori del Centro d’ascolto – sono in lieve aumento. Ogni storia è diversa e si mescolano tra l’arrivo della crisi oppure situazioni del passato, dettate sopratutto dalla lotta con una dipendenza, che ritornano. Risalire nel momento in cui si perde tutto è davvero difficile. Ci sono tante situazioni che hanno avuto la perdita del lavoro, della casa e di conseguenza si sono trovate a un bivio. In queste statistiche rientrano anche alcuni stranieri che con un progetto migratorio fallito alle spalle non se la sentono di tornare nel luogo di origine, non avendone forse nemmeno la possibilità”.
“Noi garantiamo per sei mesi all’anno – proseguono gli operatori – un posto sicuro. In questo percorso sono passate anche alcune donne (otto, ndr) che hanno trovato accoglienza anche in strutture specifiche. In alcuni casi riescono a rimettersi in piedi e ad affrontare un percorso di autonomia. Riusciamo talvolta, senza il passaggio dal dormitorio, a inquadrare le persone in un sistema di seconda accoglienza da lì possono proseguire in percorso autonomo e di reinserimento nella società”.
C’è grande attenzione anche per i giovani in difficoltà che devono lottare anche con le dipendenze. “Alcuni hanno meno di 25 anni – raccontano – e per affrontare la strada cercano un metodo per “anestetizzarsi”. C’è chi vuole mettersi in gioco. Soprattutto per i più giovani, italiani, ci sono anche le famiglie che cercano di aiutarli e abbiamo riscontrato che l’età delle persone che hanno problemi con le dipendenze si è abbassata”.
La solidarietà non si ferma e fino alla fine del progetto “Emergenza freddo”, che si conclude il 31 marzo, si possono ancora donare coperte abbigliamento per adulti. Alla fine di dicembre erano state consegnate almeno 300 coperte, ora, l’appello si rinnova.
Chi volesse aiutare può rivolgersi alla Cittadella della Pace (tutto il giorno), al point di Via Chiodo dalle 9 alle 13 e dalle 13.30 alle 16 ai centri d'ascolto della Spezia e Sarzana dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News