Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Settembre - ore 23.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Spugne fritte abbandonate al Favaro, torna l'incubo dopo un anno

Un cittadino racconta: "Sono stati abbandonati in due aiuole, in prossimità del circolo Arci del quartiere, in Via della Libertà e nella zona del campetto. Stiamo cercando di state attenti, tutti a quello che succede".

nel quartiere altri due episodi l'anno scorso
Spugne fritte abbandonate al Favaro, torna l'incubo dopo un anno

La Spezia - Spugne fritte disseminate per il quartiere del Favaro. Scatta l'allarme tra i residenti. Le prime segnalazioni sono scattate tra amici e conoscenti pochi giorni fa. La preoccupazione è forte e un residente si è rivolto a Città della Spezia per invitare tutti a prestare la massima attenzione.
“I bocconi letali - racconta il cittadino - sono stati abbandonati in due aiuole, in prossimità del circolo Arci del quartiere, in Via della Libertà e nella zona del campetto. Stiamo cercando di state attenti, tutti a quello che succede. Chi ha trovato le spugne le ha già rimosse. Ora stiamo molto attenti anche a chi bazzica il quartiere. Noi continuiamo a fare il passaparola e a invitare tutti a stare attenti. Potrebbe perfino sembrare che chi ha fatto questo abbia seguito un particolare tragitto. Capita che portando in giro il proprio amico peloso, la sera, con il buio, potrebbe sfuggire qualcosa. Stiamo attenti, non possono essere i cani le vittime della cattiveria degli altri”.
Il quartiere torna ad essere dunque preso di mira dagli abbandoni "letali" per gli amici a quattro zampe. L'ultimo episodio segnalato risale a gennaio 2019, più di un anno fa (qui, quando un altro cittadino raccontava a CDS: "Questi ritrovamenti sono avvenuti in Largo deportati ebrei. Le spugne una volta ingerite si gonfiano all'interno dello stomaco mettendo in pericolo gli animali. Nel quartiere su dieci persone ci sono almeno sette cani. La voce si è diffusa in tutta la zona e speriamo di scoprire l'autore di questo gesto e capire perché si accanisca così tanto contro gli animali. A tutti diciamo di prestare la massima attenzione".
Qualche giorno prima, sempre a gennaio 2019, in un giardino erano stati abbandonati alcune polpette fatte con i cocci di mattonella (clicca qui). La fotografia fa riferimento a quell'episodio avvenuto nello stesso quartiere dei nuovi ritrovamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News