Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Agosto - ore 22.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sponde del Magra invase da tartarughe "aliene" abbandonate

Entro il 31 agosto i possessori dovranno segnalarne il possesso. In caso di abbandono si rischiano una denuncia penale e una multa da 20mila euro.

responsabilità
Sponde del Magra invase da tartarughe "aliene" abbandonate

La Spezia - Piccole, carine ma aliene nella fauna spezzina. Sono le tartarughine che spesso vengono acquistate nelle fiere rionali, anche alla Spezia per San Giuseppe, e poi abbandonate al loro destino quando diventano troppo grandi.
Non molti sanno, ma i Carabinieri forestali il Cites sì, che questi animali andrebbero denunciati e all'acquisto devono avere la certificazione.
"Il 31 agosto del 2019 andranno denunciati gli esemplari tartarughe d'acqua, ossia le classiche 'guance rosse' e 'guance bianche' - hanno spiegato i Forestali nel corso della presentazione del report annuale- che troviamo spesso, a seguito di un abbandono, negli stagni e lungo le sponde del Magra. L'omessa denuncia porta a una denuncia dai 150 ai 20mila euro. Chi non denuncia e abbandona prende il massimo della sanzione e viene deferito penalmente".

"Questi animali fanno parte di una specie invasiva ed esotiche - hanno proseguito - e creano gravi danni per la biodiversità se lasciate in libertà perché non hanno antagonisti e minacciano tutte le specie del territorio. Spesso accade che nelle fiere vengano acquistate e poi abbandonate. Il progetto Alien in Liguria ha cercato di numerarle e una volta arrivati a Bocca di Magra hanno trovato migliaia di esemplari che andrebbero rimossi da quell'area, messi in quarantena in modo da non compromettere l'habitat".

Anche la vendita è soggetta alla segnalazione degli animali. L'invasione delle sponde del Magra è dovuta ad un abbandono massiccio di questi animaletti dopo un acquisto incauto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News