Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 06 Giugno - ore 14.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Si spaccia per poliziotto e punta la pistola alla testa di un giovane

Sull'autobus dopo un diverbio, l'uomo tira fuori una falsa tessera d'identificazione insieme all'arma poi rivelatasi giocattolo.

era recidivo
Si spaccia per poliziotto e punta la pistola alla testa di un giovane

La Spezia - La Squadra Mobile spezzina ha individuato e denunciato un uomo che, spacciandosi per poliziotto, aveva minacciato un giovane con una pistola. I fatti risalgono al tardo pomeriggio dello scorso 20 febbraio quando a bordo di un autobus di linea, sulla tratta La Spezia-Sarzana, verosimilmente a seguito di un diverbio scaturito per futili motivi, un giovane veniva minacciato da un uomo che, dopo essersi qualificato per poliziotto, mostrando repentinamente un portadocumenti contenente una tessera d’identificazione munita di fotografia, estraeva una pistola puntandogliela alla testa.

La vittima del reato si presentava, il giorno successivo, presso gli uffici della Questura della Spezia, denunciando di essere stato minacciato da una persona qualificatasi come poliziotto. Le indagini immediatamente intraprese da personale della Squadra Mobile permettevano, scandagliando tutte le immagini tratte dalle telecamere disponibili nel luogo dove il presunto poliziotto era salito e sceso dall’autobus, di identificare lo stesso per un cinquantenne residente nel comune di Lerici, già noto alle forze dell’ordine. Il predetto, rintracciato nella propria abitazione, a seguito di perquisizione eseguita alla ricerca dell’arma, veniva effettivamente trovato in possesso di una pistola in metallo,
fedele riproduzione di una pistola modello 92 FS, simile a quelle in dotazione delle forze dell’ordine, che risultava essere una pistola giocattolo, priva del tappo rosso ma munita di caricatore contenente diverse cartucce a salve.

Veniva anche rinvenuto il portadocumenti che l’uomo aveva mostrato repentinamente, quando si era qualificato come poliziotto, risultato in realtà essere un vecchio tesserino di appartenenza ad un’associazione di volontariato. Peraltro l’uomo, l’anno scorso, si era reso responsabile di un simile episodio quando, a seguito di una lite scaturita all’interno di una pizzeria, aveva minacciato un venditore ambulante di fiori, utilizzando sempre una pistola giocattolo. Il cinquantenne è stato denunciato a piede libero alla locale Autorità Giudiziaria per minacce aggravate dall’uso di un’arma, ancorché giocattolo e per il reato di usurpazione di titoli ed onori, essendosi anche indebitamente arrogato la qualità di agente della Polizia di Stato. La replica dell’arma è stata sequestrata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News