Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Maggio - ore 07.54

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Si masturba al supermercato e "marchia" le sue vittime, denunciato

L'accusa per un 26enne è per atti osceni in luogo pubblico. Nei video ha ripreso anche giovani mamme con i bimbi nel passeggino.

settanta video sequestrati
Si masturba al supermercato e "marchia" le sue vittime, denunciato

La Spezia - Settanta video nei quali si masturba ed eiacula sulle donne, sull'intimo esposto, talvolta con l'utilizzo di una pompetta. E' quanto sequestrato dalla Polizia di Stato ad un 26enne ucraino, residente a Massa, denunciato per atti osceni in luogo pubblico.

Gli atti, seriali e senza pentimento, del giovane sono stati fermati ieri sera dopo che la vigilanza del centro commerciale "Le Terrazze" lo ha notato dalle telecamere. Per l'appunto, ieri sera, l'uomo è stato notato con il membro di fuori tra gli scaffali mentre praticava autoerotismo.
La vigilanza lo ha fermato, mentre sul posto giungeva una volante. Alle 19 si trovava già in questura e il 26enne ha ammesso di essere il responsabile dell'atto e ha consegnato di sua spontanea volontà lo smartphone nel quale non era registrato solo l'ultimo capitolo delle sue "gesta" ma altri materiali: almeno 70 video di diversa durata nei quali si notano giovani donne piegate a fare la spesa, passeggiare con i compagni e i mariti.

L'aspetto più truce è che il giovane non si fermava davanti a niente: riprendeva anche mamme con i bimbi nel passeggino, oppure con i bambini poco distanti. I video venivano girati ovunque: negli ipermercati, nei grandi magazzini, nei parcheggi, in mezzo alla strada e addirittura nell'aeroporto di Pisa.

Con estrema lucidità, l'uomo si abbassava i pantaloni e cominciava a praticare l'autoerotismo. Dai video sequestrati emerge che commetteva questi atti anche sull'abbigliamento intimo esposto in alcuni esercizi. Raggiunto l'orgasmo "marchiava", con il suo seme oppure con il liquido contenuto nella pompetta, chi aveva davanti.
Al momento si contano almeno settanta video girati al solito modo con il giovane che mantiene una discreta distanza dalle sue vittime ed entra in azione.

Il mercato del porno frutta miliardi di euro l'anno e tra i siti specializzati i contenuti amatoriali sono tra i più richiesti. Stando ai dati diffusi dal portale "PornHub", lanciato nel marzo 2007, i 75 milioni di visitatori giornalieri nel 2014 preferivano la categoria dedicata ai contenuti amatoriali. Se i video girati tra la Spezia e Pisa, tutti datati tra lo scorso 26 aprile e ieri, fossero destinati al mercato del porno online potranno stabilirlo solo le indagini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Seconde squadre dei grandi club in serie B. Voi siete...































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News