Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Ottobre - ore 18.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Si era costruito una pistola usando tondini di ferro

In manette un 20enne albanese. La perquisizione nella sua casa ha portato a scoprire l'arma, 330 grammi di hashish pregiato e contanti che gli inquirenti ritengono proventi di spaccio.

il fiuto dei carabinieri
Si era costruito una pistola usando tondini di ferro

La Spezia - Una pistola completamente artigianale, costruita a mano con dei cilindri metallici. L'impugnatura in legno, come il grilletto. Un'arma perfettamente in grado di sparare proiettili calibro 22LR. Piccoli, poco rumorosi e potenzialmente letali. Chissà cosa avrebbe potuto maneggiare il 20enne albanese arrestato ieri alla Spezia dai carabinieri senza un legge sulle armi così stringente. Assieme alla pistola sono stati trovati anche quattro proiettili carichi durante la perquisizione condotta dagli uomini del nucleo operativo della Compagnia della Spezia.

L'intuizione di andare a dare un'occhiata all'abitazione del soggetto in questione si è rivelata esatta. Il fiuto dell'Arma si era attivato osservando i movimenti del giovane, che avevano fatto pensare che potesse essere coinvolto in qualche attività illecita, tra cui lo spaccio di stupefacenti. La conferma dei sospetti e la sorpresa sono arrivate quando è stata trovata la pistola. A seguire è spuntata una piccola quantità di hahish. I militari non hanno creduto che in casa vi fosse solo quella modesta quantità, trovando ulteriore conferma al proprio istinto.

Alla fine sono stati trovati oltre 330 grammi di hashish e mille euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita e sequestrati assieme allo stupefacente e all’arma. Particolarmente pregiata è risultata inoltre la qualità del "fumo": era impasto del polline puro, il più costoso perché rappresenta il primo passaggio della lavorazione che può arrivare ad essere rivenduto al dettaglio fino a 20 euro al grammo. Per il giovane si sono così aperte le porte del carcere di Villa Andreini, con l’accusa di detenzione di arma clandestina e di sostanza stupefacente per fini di spaccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News