Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Luglio - ore 08.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Si butta dal Molo Italia per salvare un gatto, la storia di Matteo

Un 18enne soccorritore romano ieri sera era con alcuni amici che hanno notato l'animale in difficoltà. Ha cercato di salvarlo in tutti i modi.

"Non sono un eroe"
Si butta dal Molo Italia per salvare un gatto, la storia di Matteo

La Spezia - "Non chiamatemi eroe, soccorrere chi è in difficoltà è un dovere morale". A dirlo è Matteo Storti Gajani, un ragazzo romano di appena 18 anni in vacanza alla Spezia con un gruppo di amici, che ieri sera mentre era a spasso con gli amici ha visto un gatto affannarsi tra le acque antistanti il Molo Italia e si è buttato per salvarlo. Il suo gesto, spinto da un forte senso civico, in breve ha fatto il giro sei social finendo sulle bocche virtuali di decine di spezzini.

Matteo, anche se è appena maggiorenne è già un ottimo soccorritore, e nonostante il suo enorme sforzo non è riuscito a salvare il gatto che comunque non ce l'avrebbe fatta. Cds, apprese le gesta del giovane, lo ha contattato.
"Non mi sento un eroe - racconta ai taccuini di Città della Spezia -, non ho fatto né più né meno di quello che faccio in ambulanza, sono un volontario in alcune associazioni di soccorso prevalentemente in Croce rossa. Sono contento che il mio gesto sia stato apprezzato seppur senza esiti positivi per il povero gatto".

Matteo racconta il movimentato episodio del quale si è reso protagonista: "Ieri sera ero con un gruppo di amici. Stavamo camminando, io ero andato più avanti per stare con loro e una parte, che era rimasta indietro, ha notato il micio in acqua. Sapendo che sono un volontario mi hanno chiamato al telefono, sono corso indietro e appena l’ho individuato in acqua mi sono spogliato e mi sono lanciato".

"L’ho tirato fuori - racconta -, l’ho poggiato sul molo e ho iniziato a fargli un massaggio cardiaco che è simile a quello degli umani anche nei gatti cambia il punto di compressione e la potenza della spinta. Ha espulso tantissima acqua, ha continuato a muoversi, poi però all’improvviso ho notato le sue pupille dilatarsi ed il suo corpo irrigidirsi sempre di più. Fatto sta che quando sono arrivati i veterinari, che erano stati allertati da una ragazza, il rigor mortis era già subentrato e non c’era più nulla da fare".

Matteo dunque non ha esitato un attimo, nonostante le acque del Molo non siano le più cristalline e pulite della provincia, e questa piccola storia mette in evidenza dei valori che per molti sembrano dimenticati: il volontariato, donarsi agli altri e il profondo rispetto per chiunque che si tratti di una persona oppure di un animale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News