Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Dicembre - ore 21.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Sfalci e masserizie a quintali, ma provenivano da un cantiere in città

La spola tra Piazza Chiodo e la discarica per smaltire rifiuti da "privato cittadino". La Municipale filma anche uno scambio di denaro. Arrivano le sanzioni, indaga la Guardia di Finanza.

Sfalci e masserizie a quintali, ma provenivano da un cantiere in città

La Spezia - Un "privato cittadino" che ogni giorno, da diverso tempo, scaricava quintali su quintali di sfalci e detriti edili nei siti di Boscalino e degli Stagnoni. Arrivava con il suo autocarro e iniziava a smontare quantità enormi di materiale, un pomeriggio dopo una mattina e una mattina dopo un pomeriggio. Abbastanza da insospettire gli stessi dipendenti di Acam, che hanno segnalato l'anomalo andirivieni a chi di dovere.

Si sono a questo punto messe in moto le indagini della Polizia Municipale della Spezia. Alcuni agenti in borghese si sono piazzati presso le discariche preferite dallo scaricatore seriale per poter vedere da vicino. Puntuale l'uomo, un cittadino italiano residente in città, è giunto sul suo mezzo con a bordo una tonnellata e mezzo di sfalci che voleva conferire allo smaltimento da privato cittadino. La seconda parte dell'indagine si è svolta seguendo gli spostamenti dell'uomo, che si recava in Piazza Chiodo presso un cantiere edile. Qui gli agenti della Municipale hanno filmato la presa in carico di una grossa quantità di rifiuti edili, ma oltre a questo anche un passaggio di denaro è rimasto impresso nei video delle forze dell'ordine.

Sono scattate a questo punto le sanzioni: 4.100 euro per esercizio abusivo della professione di autotrasportatore, visto che l'autista non risultava iscritto ad alcun albo professionale. Altri 3.100 euro sono stati addebitati per il trasporto di rifiuti senza formulario. L'autocarro è stato inoltre sottoposto a un fermo di tre mesi. La vicenda è destinata però ad avere nuovi sviluppi: la ditta che ha conferito le masserizie è stata segnalata, così come per l'autostrasportatore, alla Guardia Finanza per ulteriori accertamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY



Quanto spenderete per i regali di Natale?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News