Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Ottobre - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Salpato da Porto Lotti con il Gps staccato, poi il buio

Ancora nessun indizio sulla sorte dello skipper emiliano partito dalla Spezia cinque giorni fa e la cui barca è stata ritrovata alla deriva sulla costa livornese. Si analizza il telefono lasciato in coperta.

il mistero della "LULUBELLE"
Salpato da Porto Lotti con il Gps staccato, poi il buio

La Spezia - L'ultimo piede sulla terraferma lo ha messo a Porto Lotti, prima di salire sulla sua vela di 12 metri e iniziare la navigazione. Sono gli ultimi spostamenti sicuri ricostruiti dagli inquirenti per fare luce sulla vicenda dell'imprenditore emiliano scomparso dal 18 agosto scorso in mare dopo aver lasciato il Golfo della Spezia a bordo della sua Lulubelle. Un velista esperto il 55enne, abituato a uscite in solitaria anche di parecchi giorni. La volontà di rimanere fuori per qualche tempo sarebbe confermata anche in questo caso dalla spesa fatta prima di salire a bordo, come testimoniato dagli scontrini repertati in coperta dagli uomini della Guardia Costiera di Livorno che hanno trovato la sua barca spiaggiata e vuota a Vada ormai cinque giorni fa.

Le ricerche sono ancora in corso e coinvolgono ormai gli apparati di quattro distretti. Non solo Livorno e la Spezia, anche da Genova e Civitavecchia sono partiti mezzi per tentare di rintracciare l'uomo che risulta tuttora disperso. L'area di ricerca è molto vasta e si spinge dalla Spezia fino al promontorio di Piombino. Nessuna ipotesi è esclusa, dall'incidente all'allontanamento volontario, e non è possibile al momento restringere la ricerca a un preciso slot di mare visto che il Gps dell'unità è risultato disattivato.

Altre risposte si attendono dall'analisi delle telefonare compiute dallo skipper nei giorni precedenti la partenza per mare. Lo smartphone dell'uomo è infatti tra gli oggetti ritrovati a bordo della barca alla deriva, chiaramente uno dei primi reperti su cui si stanno concentrando le attenzioni degli investigatori. A Sassuolo, città natale e di residenza del disperso, le indagini invece si svolgono presso parenti e conoscenti dell'uomo che potrebbero fornire indizi importanti ai fini di risolvere il mistero.

Chiunque ritenesse di avere notizie utili alle ricerche può mettersi immediatamente in contatto con la sala operativa della Capitaneria di porto di Livorno ai seguenti recapiti:
0586/826070 – so.cplivorno@mit.gov.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News