Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Novembre - ore 15.22

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Quando una discussione degenera e finisce con una testata in faccia

Arrestati tre dominicani, coinvolto un carabiniere, aggredito ferocemente per aver cercato di fermare la furia iniziata in un bar di Via Chiodo. Spuntano coltelli, in mano a freschi maggiorenni. Dovranno rispondere di una lunga sfilza di reati.

Quando una discussione degenera e finisce con una testata in faccia

La Spezia - Pomeriggio freddo e, per così dire, soporifero quello di ieri in una Spezia che si accinge ad abituarsi al clima pre-invernale, prima dell'arrivo della stagione meno congegnale. Ebbene ieri a "riscaldare" gli animi, ci ha pensato un giovane centramericano, entrato in un bar della centralissima Via Chiodo, gridando con il telefono all'orecchio. All’invito rivoltogli dal titolare di abbassare la voce o di accomodarsi all’esterno per non disturbare gli altri avventori, il giovane ha reagito sfidando il gestore ad uscire e sfoderando, in prossimità della porta, un coltello.

Solo la rapida reazione del barista, che alla vista dell’arma ha istintivamente reagito chiudendo la porta a vetri per proteggersi, ha scongiurato ben più gravi conseguenze. L’ira dell’aggressore non si è consumata in quel breve attimo, anzi: se l'è presa contro il vetro, cui ha sferrato una decina di colpi, iniziando a scheggiarlo e danneggiarlo, per poi allontanarsi. Ai carabinieri del nucleo radiomobile, giunti in pochi istanti sul posto, la vittima dell’aggressione forniva immediatamente le adeguate indicazioni che consentivano ai militari di individuare il responsabile. Il giovane nel frattempo stava uscendo dai prospicienti giardini pubblici in compagnia di altri due giovani connazionali, diretto con fare minaccioso nuovamente verso il bar.

Allorché i carabinieri gli si paravano davanti per bloccarli, dapprima reagiva spintonandoli e tentando di allontanarsi per sottrarsi al controllo, agevolato dai due connazionali che si frapponevano, ma poi, raggiunto e bloccato con l’ausilio di un’altra pattuglia, reagiva aggredendo con una testata al viso uno dei militari, ferendolo al naso, e con una scarica di pugni al torace. La concitata colluttazione si concludeva con l’immobilizzazione dei tre centramericani, portati, con non poca fatica, in caserma.

I tre giovani, tutti cittadini dominicani di età compresa tra i 19 e i 20 anni già ben noti alle forze dell’ordine, sono stati quindi dichiarati in arresto e dovranno rispondere di minaccia aggravata nei confronti del titolare del bar, di danneggiamento aggravato, di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, di lesioni personali aggravate e di porto abusivo di oggetti atti ad offendere. I militari hanno inoltre sequestrato due coltelli, tra cui quello usato per vibrare i fendenti. Il carabiniere colpito al volto, visitato presso l’ospedale Sant’Andrea, ha riportato una sospetta infrazione della piramide nasale e sarà convalescente per almeno due settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure