Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Febbraio - ore 22.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Prodotti irregolari, rivenditore rischia 25mila euro di multa

I finanzieri hanno eseguito un controllo ad una ditta di Sarzana gestita da un soggetto di origini cinesi, ove hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 6.378 articoli, per un valore di quasi 5.000 euro, tra cui abbigliamento e accessori per feste.

SEQUESTRATI quasi 6.400 ARTICOLI
Prodotti irregolari, rivenditore rischia 25mila euro di multa

La Spezia - Nell’ambito dell’attività orientata al controllo in materia di sicurezza prodotti, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Sarzana hanno effettuato un intervento che ha condotto al sequestro di numerosi articoli pericolosi di vario genere, tra cui bigiotteria e materiale di cancelleria. L’attività nasce a seguito di una scrupolosa analisi degli spunti investigativi acquisiti nel corso del pattugliamento del territorio, volta ad individuare le attività della provincia che
operano in modo difforme dalle norme comunitarie e in violazione al codice del consumo. Tale monitoraggio ha permesso quindi di acquisire elementi riguardanti un’impresa dedita alla commercializzazione di prodotti che dalla Cina arrivano nei negozi della provincia, soprattutto in coincidenza con le festività nazionali.

In particolare, i finanzieri hanno eseguito un controllo ad una ditta di Sarzana gestita da un soggetto di origini cinesi, ove hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 6.378 articoli, per un valore di quasi 5.000 euro, tra cui abbigliamento e accessori per feste, in quanto privi di qualsiasi avvertenza e delle indicazioni minime delle informazioni relative al produttore, all’importatore e al paese di origine. Le indicazioni sulle etichette sono elementi estremamente importanti, poiché possono certificare il prodotto come sicuro in base ai dettami stabiliti a livello comunitario. Il responsabile dell’esercizio commerciale è stato segnalato alla Camera di commercio, con la contestuale sanzione amministrativa che può raggiungere, nel massimo, più di 25.000 €.

L’operazione si inquadra nel più ampio contesto della tutela del “Made in Italy”, della verifica della sicurezza dei prodotti e del contrasto alle pratiche commerciali illegali, al fine di garantire il corretto funzionamento del mercato, la valorizzazione dei prodotti sicuri in linea con gli standard di commercializzazione europei, a tutela dei commercianti che operano correttamente e del consumatore finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I controlli della Finanza


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News