Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Maggio - ore 17.43

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Prima aggredisce il padre poi, non soddisfatto, se la prende con carabinieri e poliziotti

Spezzino arrestato dopo averle date a tutti: a bloccarlo una speuzzata di spray al peperoncino. Dall'ospedale al carcere.

stanotte a fossitermi
Prima aggredisce il padre poi, non soddisfatto, se la prende con carabinieri e poliziotti

La Spezia - Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale ma anche maltrattamenti in famiglia. Verbali densi quelli compilati questa notte da carabinieri e poliziotti che hanno arrestato all'unisono un 43enne spezzino. I carabinieri erano intervenuti in Via Monteverdi a seguito di una violenta lite tra l’uomo ed il padre convivente: il figlio aveva infatti aggredito il genitore e ne era nata una colluttazione, nel corso della quale entrambi riportavano ferite rispettivamente per trenta e venticinque giorni. Una baruffa in famiglia conclusasi con la fuga in strada del genitore.

Ma all’arrivo dei militari il figlio ha continuato a dimostrarsi aggressivo e inavvicinabile, tanto che è intervenuta in rinforzo una volante della Polizia. Nonostante la presenza di ben quattro tra carabinieri e poliziotti, il giovane ha continuato a scagliarsi contro di loro, aggredendoli fisicamente. Ne è nata un’altra colluttazione, nel corso della quale un agente ha riportato lesioni alla schiena guaribili in 30 giorni: una situazione interrottasi soltanto quando il collega ha azionato lo spray al peperoncino. C'è di più: nella circostanza infatti anche uno dei militari, letteralmente scaraventato contro un mobile, ha riportato lesioni lievi, giudicate guaribili in pochi giorni.

Una volta immobilizzato, il responsabile dell’aggressione è stato trasportato al pronto soccorso della Spezia, dove sono stati medicati anche il padre e i due malcapitati tutori dell'ordine. Al termine delle visite mediche, il responsabile dell’aggressione, già resosi protagonista in passato di episodi simili, è stato dichiarato in arresto e portato al carcere di Villa Andreino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News