Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Marzo - ore 22.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Polstrada, un anno di attività e di risultati

Un 2018 ormai agli sgoccioli e la possibilità di fare il punto sull’attività dei poliziotti sulle strade del circondario. Il lavoro congiunto con Arpal.

Il report
Polstrada, un anno di attività e di risultati

La Spezia - Bilancio annuale per la Polizia Stradale della Spezia, divisione della Polizia di Stato cha ha come obiettivo quello di garantire la sicurezza stradale sulla viabilità ordinaria ed autostradale della penisola, anche attraverso l’attività di controllo e monitoraggio delle attività economiche connesse al fenomeno circolatorio. Nel 2018 la Polizia Stradale della Spezia, con una serie di mirati servizi, ha intensificato i controlli espressamente dedicati al monitoraggio delle attività economiche d’interesse, accedendo a 40 esercizi commerciali tra: autorivendite, carrozzerie ed officine meccaniche.

L’esito delle attività, che ha consentito di identificare 100 persone ed il controllo di oltre 270 veicoli tra autovetture e motocicli, ha fatto emergere una serie di irregolarità amministrative riguardo aspetti formali relativi alla tenuta dei registri di pubblica sicurezza di cui hanno obbligo di dotarsi gli autorivenditori, e per le quali sono state contestate nove violazioni alla legislazione di pubblica sicurezza in materia, per complessivi Euro 3.804,00 di sanzioni amministrative pecuniarie.

Due casi hanno fatto emergere che l’esercizio di vendita di veicoli avveniva al di fuori della regolamentazione dettata dalla legislazione regionale in materia di commercio in sede fissa per le quali, oltre all’irrogazione di sanzioni amministrative per 10.000 Euro complessivi, è stata inoltrata alle competenti ufffici comunali segnalazione per la cessazione dell’attività di commercio di vicinato. Due le officine di autoriparazione, di cui una non autorizzata perché priva dei titoli per l’esercizio dell’attività di meccanico e di carrozzeria, perseguite in relazione al mancato rispetto della normativa in materia di gestione e corretto smaltimento dei rifiuti derivanti dalle lavorazioni, per le quali grazie alla stretta collaborazione del personale specializzato dell’ARPAL (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente Ligure) della Spezia è stato definito l’iter sanzionatorio afferente il deferimento all’Autorità Giudiziaria territorialmente competente di due persone, in relazione all’illecito deposito incontrollato di rifiuti.

L’accertata attività abusiva di autoriparazione, di meccanica e carrozzeria, che è stata anche sanzionata per complessivi Euro 5.164,00, ha anche comportato il sequestro amministrativo di tutte le attrezzature, tra cui forno di verniciatura, cabina tintometro e ponti sollevatori; dall’analisi delle attività svolte abusivamente è scaturita l’emissione di 23 verbali di contestazione, per Euro 1.978,00 complessivi, all’indirizzo dell’utenza che si era rivolta all’officina che operava in assenza dei titoli autorizzativi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Polstrada
Polstrada


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News