Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Ottobre - ore 22.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Più di 600 tamponi in un giorno e qualche scusa per non rispettare la fila

L'attenzione sulla Covid non cala e gli operatori sono sempre in prima fila per garantire il servizio. In queste settimane non sono mancati i furbetti.

duecento al giorno solo dal camper

La Spezia - Nella sola giornata di ieri in città sono stati fatti 650 tamponi tra il camper, le squadre che raggiungono le abitazioni, la Rsa dove si sono riscontrati venti positivi e la sede di Via XXIV Maggio. Un numero altissim per tracciare un nemico invisibile che da tutto il 2020, se non prima, ha minato la salute e la tranquillità di migliaia di cittadini. Tamponi. Una parola che da mesi fa irruzione, almeno una volta al giorno, nei discorsi degli spezzini. Un sostantivo che si ode sempre più spesso da quando è entrato in funzione il camper che ha toccato la zona dell'Umbertino, poi del Palasport e ora della Beghi.
Una richiesta altissima che si traduce nel lavoro incessante degli operatori del 118 chiamati a somministrare il tampone, muniti di separè, tute e maschere. Come se non bastasse poi, qualcuno in mezzo ci mette anche delle scuse assurde per non rispettare la fila oppure per infilarsi quando negli elenchi non è presente.
Infatti, viene data priorità alle persone inserite negli elenchi dell'azienda sanitaria e una volta esaurita quella lista vengono messi a disposizione i tamponi anche a chi si mette in fila, come è capitato in principio all'Umbertino quando il servizio era solo su prenotazione. Per mantenere l'ordine e garantire la sicurezza di tutti è presente anche una postazione fissa della Polizia municipale che in qualche occasione è dovuta intervenire per riportare la calma e garantire il distanziamento.
Come detto, non sono mancate nemmeno le scuse più assurde: persone che non comparivano in nessun elenco e sostenevano di essere state mandate dal proprio medico, oppure per conto di terzi, pur di essere sottoposte a tampone. La conferma, dunque, che la gratuità del servizio ha fatto gola a molti pronti a tutto per levarsi i dubbi sulla Covid.

L'attenzione da parte dei sanitari è comunque molto alta. E' un dato di fatto che oltre un certo numero i tamponi non possano essere processati, comunque il camper viaggia all'incirca sui 220 tamponi al giorno. Nella giornata di oggi poi, oltre ai nomi in elenco si è aggiunta una trentina di persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News