Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 21.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Più Sciacchetrà e poche sanzioni. Il report dei Forestali

Controlli tra i vigneti. Contestate cinque violazioni su etichette e sulle norme di produzione. Raccolti 3.469 chilogrammi in più di uva.

ottima annata
Più Sciacchetrà e poche sanzioni. Il report dei Forestali

La Spezia - Occhi puntati sulla produzione dello Sciacchetrà. Così i Carabinieri forestali sono andati nelle vigne e hanno condotto una serie di monitoraggi. Nell’attuale campagna vendemmiale sono stati eseguiti 25 controlli e contestate n°5 violazioni amministrative dovute ad irregolarità delle norme di produzione e sull’ etichettatura, per un ammontare complessivo di circa 20mila euro.
Nel complesso, il 2018 è stata un'ottima annata per la produzione dell'ambitissimo prodotto delle Cinque Terre. Come riporta una relazione dei Carabinieri: Nel 2018 delle 24 aziende produttrici 18 hanno selezionato le uve per lo Sciacchetrà e 2 di esse hanno vinificato circa il 60% dell’intera produzione di bianco a DOP. Grazie alle condizioni meteorologiche particolarmente favorevoli, il quantitativo di uve messe ad appassire per produrre lo Sciacchetrà ha superato (36.862 kg) quello dell’anno scorso (33.393 kg) ed ancor più quello del 2016 (25.701 kg); il quantitativo di vino bianco (280.081 l ) ha raggiunto quasi il 50% in più dell’anno precedente. Dal 2000 ad oggi, il 2007 risulta l’anno di massima produzione di Sciacchetrà (45.515 kg).

Perchè si fanno i controlli. Gli accertamenti, oltre a monitorare una produzione agroalimentare e territoriale d’eccellenza, diffondono una corretta informazione, prevengono le condotte dolose, verificano l’effettiva corrispondenza tra designazione e contenuto dell’imbottigliato, valorizzano le aziende produttrici, rassicurano il consumatore dell’autenticità e del valore dell’acquisto, garantiscono il buon fine degli investimenti sostenuti dall’Ente Parco per promuovere l’attività agricola tradizionale.

Il compito dei Forestali. Al fine di tutelare e promuovere la produzione del vino Dop e la conservazione, il restauro e la valorizzazione del paesaggio storico agrario, i militari del Reparto Carabinieri Parco Nazionale “Cinque Terre” hanno controllato l’intera produzione dei vini “Cinque Terre” e “Cinque Terre Sciacchetrà”. Entrambi derivano da uve Bosco, Albarola e Vermentino coltivate e vinificate nel Parco Nazionale, nel cui territorio ricade la zona di produzione della DOP: il vino “Cinque Terre Sciacchetrà” è ottenuto da parziale appassimento delle uve dopo la raccolta, in luoghi idonei, ventilati, fino a raggiungere un tenore zuccherino di almeno 17° alcol potenziali, la vinificazione non può avvenire prima del 1° di novembre dell’anno della vendemmia ed il vino ottenuto non può essere immesso al consumo prima del 1° novembre dell’anno successivo; acquisita l’idoneità della Camera di Commercio, può essere venduto con prezzi al dettaglio variabili da 100 a 400 euro circa al litro. Considerati il pregio e il limitato quantitativo di vino prodotto, i Carabinieri Forestali dislocati nel Parco Nazionale delle Cinque Terre controllano annualmente tutta la produzione, al fine di contrastare le frodi e promuovere le produzioni conformi al disciplinare di produzione. Nel periodo autunnale i militari verificano i quantitativi sia di uva posta ad appassire, che di vino ottenuto dalle uve dell’anno precedente, nonché di vino bianco dell’annata, al fine di impedire l’utilizzo di uve o di vino d’altra provenienza; nel corso dell’anno estendono i controlli agli esercizi commerciali e ai vigneti iscritti all’Albo della DOC.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News