Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Febbraio - ore 22.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Picchiata e violentata dal compagno per aver ribattuto all'amico

La discussione era nata perchè il conoscente della coppia aveva notato che la donna vestiva, secondo lui, troppo all'occidentale. Un marocchino di 31 anni è stato denunciato per violenza sessuale e maltrattamenti. Lei ora è al sicuro.

Picchiata e violentata dal compagno per aver ribattuto all'amico

La Spezia - Una storia di abusi e di violenza scuote la provincia. La vittima è una giovane madre letteralmente perseguitata dal compagno che non ha perso mai occasione per atteggiamenti vessatori nei confronti della donna.
Una vicenda atroce sfociata in una spirale di inaudita violenza una sera a cena a casa di un amico di famiglia che ha giudicato troppo occidentale l'abbigliamento della giovane madre. Un episodio, avvenuto a Torino, una sera estiva come tante.
La coppia si trovava, assieme al figlio più piccolo, a casa del conoscente. L'uomo durante la cena ha redarguito l'amico, compagno della donna, per l'abbigliamento di lei ritenuto troppo occidentale a causa della mancanza del velo. Quest'ultima si è risentita senza però uscire dalle righe della conversazione.
Il marito ha vissuto la risposta come un affronto e per dimostrare che il comando era in mano sua ha dato uno schiaffo alla compagna per poi trascinarla nella vicina camera da letto. Il peggio è arrivato nelle ore successive.
Alle 3 di notte lui è rientrato in camera chiedendo alla donna perchè non avesse chiesto scusa per quell'atteggiamento poco rispettoso. L'ha obbligata ad un rapporto orale durante il quale continuava a picchiarla sferrandole dei pugni.
Il mattino seguente lui ha mostrato nuovamente atteggiamenti violenti e pesanti contro la compagna. Al momento opportuno lei si è allontanata da quella casa e ha raggiunto la stazione ferroviaria rivolgendosi alla Polfer.
Ha trovato il modo per avvertire il compagno, perché le aveva sequestrato il cellulare, riferendogli che se ne sarebbe andata. Ha raggiunto Genova per poi essere ricoverata all'ospedale Galliera, ha mantenuto i contatti con la Polizia di Stato che ha fornito una forte rete di assistenza ed è tornata in provincia. Qui ha ritrovato i suoi figli e il circuito antiviolenza dove il compagno non potrà più toccarla.
I fatti risalgono al mese di luglio e la giovane madre ha trovato il coraggio di querelare il suo aguzzino. Lui, marocchino di 31 anni, è stato denunciato per violenza in famiglia e violenza sessuale.
Dagli accertamenti è emerso che anche in passato il 31enne aveva compiuti nei confronti della donna continui abusi verbali, psicologici e atti di prevaricazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News