Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Ottobre - ore 07.42

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Piazza Brin, cittadina arrabbiata importuna il sindaco in diretta tv

Era in corso la diretta di "L'Aria che tira" quando una donna si è avvicinata in tutti i modi al sindaco. La Municipale è dovuta intervenire per questo e un altro episodio simile a pochi minuti di distanza.

tutta la vicenda
Piazza Brin, cittadina arrabbiata importuna il sindaco in diretta tv

La Spezia - E' stato interrotto e quasi strattonato in diretta nazionale mentre rispondeva alle domande della troupe della trasmissione "L'Aria che tira". La vittima è il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini che poco prima delle 13 era in Piazza Brin, assieme al suo staff e all'onorevole Raffaella Paita e alcuni commercianti della zona.
La messa in onda proseguiva tranquilla fino a che non ha fatto irruzione nella scena una donna che ha tentato di toccare più volte il sindaco. Ad ogni tentativo lui si allontanava. Intanto, sullo sfondo un membro dello staff ha allertato la Polizia municipale.
Mentre la troupe proseguiva la diretta poco distante la donna continuava a stare attorno al sindaco. E quando ha cercato, per l'ennesima volta, di avere un contatto fisico con il primo cittadino è partito anche il richiamo da Mirta Merlino dallo studio. La conduttrice, a più riprese, anche mentre parlava con il presidente Toti e il dottor Bassetti dal San Martino chiedeva informazioni su quanto stesse accadendo in Piazza Brin.
La situazione ha richiesto un brusco rientro in studio. La linea dopo poco è tornata alla Spezia dove si è visto l'arrivo degli agenti della Municipale che hanno allontanato la donna, italiana e residente in zona.
La quiete però è durata poco. Nel giro di una manciata di minuti la Polizia municipale è dovuta tornare dal sindaco perché è stato fermato da un'altra decina di cittadini, tutti italiani, abbastanza risentiti, che volevano presentare le proprie perplessità. Anche in questo caso l'arrivo della Municipale ha riportato tutto alla normalità.
Il primo cittadino non ha ferite di alcun genere, non ha mai abbassato la mascherina e ha cercato di mantenere le distanze. Sarebbe da escludere l'ipotesi che possa sottoporsi anche al tampone. Al momento, invece, nei confronti della sconosciuta non ha espresso intenzione di sporgere querela.

A seguito dell'agitata mattinata di Piazza Brin dagli uffici del Comune è stata diffusa una nota firmata proprio dal primo cittadino: "Mentre eravamo in diretta su “L’aria che tira” per un approfondimento sul Coronavirus alla Spezia io, l’onorevole Paita e tutta la troupe giornalistica siamo stati aggrediti verbalmente da una signora in stato di alterazione che metteva in discussione le ordinanze e le misure di prevenzione anche più banali, quali l’uso della mascherina. Vorrei esprimere la mia solidarietà a tutti coloro che erano con me e ringrazio la Polizia Municipale che è intervenuta prontamente. Questa potrebbe essere la conseguenza di mettere tutto in discussione, persino i provvedimenti più semplici come l’utilizzo della mascherina, con il rischio che questa discussione infinita possa portare a una pressione sociale insostenibile soprattutto per le fasce della cittadinanza più fragili. Il mio invito è che si interrompa immediatamente questo vergognoso sciacallaggio sulle ordinanze che hanno il doveroso compito di proteggere e tutelare la salute pubblica. Continuare a dire che le ordinanze sono stupide o che abbiano altre ragioni se non la tutela dei nostri cittadini ci ha portato ben oltre la dialettica politica, facendo passare il messaggio che non debbano essere rispettate. Le ordinanze in materia di salute pubblica vanno invece rigorosamente rispettate e deve immediatamente concludersi questa vergognosa caccia agli ‘untori’: i focolai possono succedere in tutta Italia, il punto è come reagire e come gestirli mettendosi la mascherina, mantenendo la distanza sociale e anche innalzando la soglia di prevenzione come è stato fatto con misure più stringenti, ma che stanno già dando i loro frutti. Dobbiamo fare comunità e unirci contro il virus, vincendo questa battaglia solo ed esclusivamente favorendo un clima di solidarietà e soprattutto seguendo le prescrizioni sanitarie".


Clicca qui per vedere il video completo di quanto accaduto in Piazza Brin: l'episodio è riportato a partire dal minutaggio 1:24:30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'intervento della Polizia municipale


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News