Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 15.01

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Perpetravano furti su tutta la costa con la 'tecnica dell'abbraccio'

Arrestati ieri a Castelnuovo dopo una serie di colpi da La Spezia fino a Forte dei Marmi: avevano appena raggirato un anziano ipovedente, sipllandogli 200 euro dalle tasche.

due sinti sarzanesi
Perpetravano furti su tutta la costa con la 'tecnica dell'abbraccio'

La Spezia - Sono stati gli agenti della Squadra Mobile di Lucca ad arrestre ieri in flagranza di furto con destrezza due cittadini italiani di etnia sinti originari di Sarzana. I due avevano appena sottratto il portafoglio ad un anziano ipovedente utilizzando la tecnica dell'abbraccio. L'arresto, concretizzato dagli investigatori tsocani con la collaborazione di personale del Commissariato di Sarzana, è avvenuto poi a Castelnuovo di Magra, dove i due hanno deciso di colpire avendo individuato la vittima ideale dopo una serie di sopralluoghi e tentativi non andati a buon fine nella nostra provincia, tra Seravezza e Forte dei Marmi, tra Sarzana e La Spezia.

A Castelnuovo di Magra i due hanno notato l'anziano signore con bastone da ipovedente nel giardino della propria abitazione mentre si accingeva ad uscire in strada per la passeggiata mattutina. Uno dei due malviventi è rimasto a bordo dell'auto, una Kia Picanto nera, il secondo ha raggiunto la vittima e, fingendo di conoscerla, l'ha abbracciata affettuosamente tastandola in più parti del corpo. L'anziano signore, ovviamente confuso, ha chiesto chi fosse lo sconosciuto: il malvivente lo ha apostrofato accusandolo di non ricordarsi di un amico e, immediatamente dopo, è fuggito via salendo a bordo della macchina che stava ad attenderlo. Pochi minuti dopo l’anziano signore si è reso conto del furto del portafogli.

Gli operatori della Mobile, da giorni sulle tracce dei due ladri, a seguiti di alcuni episodi successi nella città murata, da qualche ora avevano individuato la macchina in uso ai malviventi e la seguivano costantemente. Notata la sosta sospetta in prossimità dell'abitazione di Castelnuovo, hanno fermato l'auto e trovato i due malviventi con la somma di duecento euro contenuta nel portafoglio appena sottratto all'anziano. I ladri sono stati arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Gli investigatori della Polizia di Stato di Lucca hanno il sospetto che i due siano coinvolti in altri quattro episodi delittuosi, consumati con modalità analoghe nella città di Lucca e nella provincia, tra Forte dei Marmi e Seravezza: in alcuni episodi i ladri si sono spacciati per parenti, in altri per vecchi amici, approfittando della vittima, in alcuni casi molto anziana e confusa; dopo averla avvicinata la abbracciavano per salutarla calorosamente e contestualmente e sottraevano collane, bracciali ed orologi. Invitiamo chiunque abbia subito furto analoghi a quelli sopra descritti a contattare la Polizia di Stato di Lucca per eventuali approfondimenti investigativi, e raccomandiamo chi legge di diffidare dagli sconosciuti che cercano il contatto fisico. I due uomini fermati hanno 38 e 59 anni. In sede di convalida dell'arresto il gip ha disposto la custodia cautelare in carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News