Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Settembre - ore 22.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Parole di Giustizia/Il ricco calendario della manifestazione

Parole di Giustizia/Il ricco calendario della manifestazione

La Spezia - Ecco il programma della manifestazione, organizzata dal Comune della Spezia e dall'Associazione studi giuridici "Giuseppe Borrè"

mattino 10.00-12.30

anteprima scuole
LEGALITÀ, DIRITTI, DELITTI
spazi aperti con gli studenti

ore 10.00
Centro Allende

Gli anni del terrorismo

incontro con
Alessandra Galli
nel corso dell’incontro sarà proiettato il film documentario
"Il codice tra le mani. Storia di Guido Galli"
di Stefano Caselli e Davide Valentini


ore 10.00
CAMeC

Mafia e istituzioni
incontro con
Antonio Ingroia



VENERDÌ 21
pomeriggio

ore 15.30
Terrazza Camec
presentazione
"Parole di giustizia 2010"



VENERDÌ 21
pomeriggio

L’OCCIDENTE E GLI ALTRI

ore 16.00
Terrazza Camec

Pietro Costa
La nascita dello Stato di diritto in Europa
introduce
Maurizio Sergi


ore 17.15
Centro Allende

La democrazia degli altri: Islam e non solo
Elisabetta Cesqui
ne discute con
Renzo Guolo


ore 18.30
sala Dante

lezione magistrale
Gustavo Zagrebelsky
L’essenza della democrazia
presenta
Massimo Federici
introduce
Emanuele Rossi


ore 21.30
Teatro Civico
Compagnia del Teatro dell’Argine
Italiani cìncali
di Mario Perrotta

SABATO 22
mattino

LA GIUSTIZIA OLTRE LO STATO


ore 9.30
Terrazza Camec

I diritti umani nell'età della globalizzazione
ne discutono
Marcello Flores e Salvatore Senese


ore 10.30
Centro Allende

Diritti umani e giustizia:
tribunali e soluzioni alternative

testimoni del tempo

Alberto Perduca
Il Tribunale internazionale per i crimini
commessi nella ex Yugoslavia

Michela Miraglia
L’esperienza della Corte penale internazionale

Massimo Toschi
Verità e riconciliazione in Sudafrica

Adolfo Pérez Esquivel
Le ferite aperte del Sudamerica
coordina
Franco Ippolito




ore 12.30
Sala Dante

La dimensione sovranazionale dei diritti
e l’Europa
ne discutono
Giuliano Amato e Elena Paciotti


SABATO 22
pomeriggio

LE NUOVE FRONTIERE
DEL DIRITTO E DELLA GIUSTIZIA


ore 15.00
Sala CAMeC

Guerra alla povertà o guerra ai poveri?
Rinaldo Gianola
intervista
Luigi Spaventa e Giovanni Palombarini


ore 16.15
Centro Allende

Il carcere e l'umanità cancellata
Carlo Renoldi
ne discute con
Lucia Castellano e Donatella Stasio
(autrici “Diritti e castighi”, Il Saggiatore, 2009







ore 17.30
Terrazza CAMeC

Condizione femminile e diritti
ne discutono
Marina Cacace e Rita Sanlorenzo
coordina
Maria Cristina Failla


ore 18.45
Loggia de' Banchi

testimoni del tempo
I giudici: vent’anni di libri
ne discutono
Nando Dalla Chiesa
("Il giudice ragazzino", Einaudi, 1992)
Francesco Cascini
("Storia di un giudice. Nel far west della 'ndrangheta", Einaudi, 2010)
coordina
Luca Monteverde


DOMENICA 23
mattino

LE PROSPETTIVE DELLA DEMOCRAZIA

ore 9.30
Sala Provincia

testimoni del tempo
L’immigrazione tra accoglienza e rifiuto
in occasione dell’uscita del libro
"Tutti indietro"
di Laura Boldrini(Rizzoli, 2010)
Jean René Bilongo e Livio Pepino
ne discutono con l’autrice


ore 10.45
Terrazza CAMeC

Governo dei giudici
o giudici del governo?
Luigi Ferrarella
intervista
Luca Palamara e Gaetano Pecorella


ore 12.00
Centro Allende

testimoni del tempo
Poteri, giustizia, satira
Sergio Staino
racconta e disegna
introduce
Francesco Paolo Barbanente


I protagonisti

Giuliano Amato è professore di Diritto costituzionale comparato e di Istituzioni giuridiche e politiche pubbliche all'Istituto universitario europeo di Firenze. Due volte presidente dl Consiglio dei ministri e ripetutamente ministro si è ritirato dalla politica attiva nel giugno 2008. È stato vicepresidente della Convenzione europea ed è attualmente presidente dell’Istituto dell’Enciclopedia italiana Treccani

Francesco Paolo Barbanente, avvocato, é presidente della Camera penale della Spezia

Jean René Bilongo, mediatore culturale originario del Camerun, vive e lavora a Castel Volturno. È componente del direttivo dell’Associazione “Jerry Masslo” e responsabile del coordinamento immigrati della Cgil di Caserta

Laura Boldrini, giornalista, è portavoce in Italia dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr). Ha scritto, da ultimo, Tutti indietro, Rizzoli, 2010

Marina Cacace, sociologa, coordinatrice della Assemblea delle donne per lo sviluppo e la lotta alla esclusione sociale (Asdo), ha svolto e diretto progetti di ricerca su diversi aspetti della questione femminile (occupazione, leadership, ambiente urbano, famiglia, politica etc.). Fra le sue pubblicazioni Femminismo e generazioni, Baldini Castoldi & Dalai, 2004

Francesco Cascini, magistrato, è stato sostituto procuratore della Repubblica a Locri e poi a Napoli ed è attualmente direttore dell’Ufficio ispettivo e del controllo presso il Dipartimento della Amministrazione penitenziaria. Ha scritto il racconto lungo Storia di un giudice. Nel far west della 'ndrangheta, Einaudi, 2010

Lucia Castellano, direttrice del carcere di Bollate di Milano, ha scritto, con D. Stasio, Diritti e castighi. Storie di umanità cancellata in carcere, Il Saggiatore, 2009

Elisabetta Cesqui, magistrato, é componente del Consiglio superiore della magistratura

Pietro Costa, professore di Storia del diritto medioevale e moderno nella Università di Firenze, è componente del consiglio scientifico di Diritto pubblico. Tra i suoi numerosi scritti, Civitas. Storia della cittadinanza in Europa, Laterza, 1999-2001 e Cittadinanza, Laterza, 2005

Nando Dalla Chiesa, professore di sociologia della criminalità organizzata nella Università statale di Milano è stato parlamentare della Repubblica dal 1992 al 2006. Attualmente è presidente onorario di Libera. Tra i suoi libri di narrazione civile, Il giudice ragazzino (biografia di Rosario Livatino
), Einaudi, 1992 e, da ultimo, Album di famiglia, Einaudi, 2009

Cristina Failla, magistrato, é presidente di sezione presso il Tribunale di Massa

Luigi Ferrarella, giornalista, segue la cronaca giudiziaria per il Corriere della Sera. Nel 2007 ha pubblicato, per i tipi de Il Saggiatore, Fine pena mai. L’ergastolo dei tuoi diritti nella giustizia italiana

Marcello Flores, professore di Storia contemporanea e Storia comparata all’Università di Siena si occupa da sempre di diritti umani. Tra i suoi scritti più recenti nel settore, Storia dei diritti umani, Il Mulino, 2008, Il genocidio degli Armeni, Il Mulino, 2007 e Tutta la violenza di un secolo, Feltrinelli, 2005

Alessandra Galli è giudice al Tribunale di Chiavari

Rinaldo Gianola, giornalista, vicedirettore de L’Unità, ha seguito e segue con particolare attenzione l'evoluzione del capitalismo e dei suoi protagonisti nel nostro Paese

Renzo Guolo, docente di sociologia delle religioni presso l’Università di Torino e pubblicista, è tra i maggiori esperti italiani di Islam. Tra le sue opere più recenti si segnala L’Islam è compatibile con la democrazia?, Laterza, 2007



Antonio Ingroia è procuratore aggiunto a Palermo, dopo essere stato sostituto a Marsala e nel capoluogo siciliano. Autore di alcune delle più importanti indagini su “Cosa nostra” e sui rapporti tra mafia e politica, collabora con quotidiani e riviste ed è autore di numerose pubblicazioni (giuridiche non). Da ultimo (2009) ha pubblicato, per i tipi di Stampa alternativa, C’era una volta l’intercettazione

Franco Ippolito, consigliere della Corte di cassazione e componente del Tribunale permanente dei popoli, è stato presidente dei Magistratura democratica. Autore di numerosi scritti in tema di diritti fondamentali e della loro tutela sul piano nazionale e internazionale, dirige la collana Istituzioni e democrazia dell’editore Chimienti

Michela Miraglia insegna diritto processuale penale e internazionale presso l’Università di Genova. Studiosa di giustizia sovranazionale ha seguito, in particolare, le vicende della Corte penale internazionale su cui ha pubblicato numerosi articoli e una monografia

Luca Monteverde, magistrato, é sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale della Spezia

Elena Paciotti, magistrato sino al 1999, è stata successivamente parlamentare europeo (partecipando alla redazione della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea e ai lavori della Convenzione per l'elaborazione della Costituzione europea). È attualmente presidente della Fondazione Lelio e Lisli Basso - Issoco

Luca Palamara, sostituto procuratore della Repubblica a Roma, è presidente della Associazione nazionale magistrati (Anm)

Giovanni Palombarini, procuratore aggiunto presso la Corte di cassazione, è tra i magistrati più impegnati nel dibattito culturale del Paese. Collabora con riviste e giornali ed è particolarmente attento ai temi dei diritti civili, del welfare e della immigrazione


Gaetano Pecorella, professore di diritto penale e avvocato, presidente dal 1994 al 1998 della Unione Camere penali, ha alternato l’attività professionale con l’impegno politico, iniziato nella sinistra radicale per sfociare sul finire degli anni Novanta in Forza Italia. È attualmente parlamentare del Popolo della Libertà, di cui è tra gli esperti giuridici più ascoltati

Livio Pepino, magistrato, componente del Consiglio superiore della magistratura, è direttore di Questione giustizia e presidente della Associazione studi giuridici Giuseppe Borrè. Ha scritto, da ultimo, con G.C. Caselli, Lettera a un cittadino che non crede nella giustizia (Laterza, 2008) e, con A. Caputo, La Costituzione repubblicana. I princìpi, le libertà, le buone ragioni (FrancoAngeli, 2009)

Alberto Perduca, magistrato, dopo essere stato sostituto alla Procura della Repubblica di Torino, ha svolto numerosi incarichi giudiziari in diverse realtà europee. È stato componente dell’Ufficio del Procuratore del Tribunale internazionale dell’Aja per i crimini commessi nella ex Jugoslavia e, poi, responsabile Giustizia della missione Eulex in Kosovo

Adolfo Pérez Esquivel, architetto e scultore argentino, a partire dagli anni Settanta si dedica a tempo pieno alla attività politica contro le ingiustizie sociali e in difesa dei diritti fondamentali. Per la sua opera di denuncia viene arrestato nel 1975 dalla polizia brasiliana e nel 1976 da quella ecuadoregna. Nel 1977 viene fermato dalla polizia argentina, torturato e detenuto per quattordici mesi senza processo. Mentre si trova in carcere riceve il Memoriale della pace di papa Giovanni XXIII. Nel 1980 viene insignito del premio Nobel per la pace come riconoscimento per i suoi sforzi contro la dittatura del suo Paese e in favore dei diritti umani. Dal 2003 è presidente della Lega internazionale per i diritti umani e la liberazione dei popoli

Carlo Renoldi, magistrato di sorveglianza a Cagliari, è responsabile del gruppo immigrazione di Magistratura democratica. Autore di numerosi scritti giuridici collabora con diverse riviste tra le quali, con particolare intensità, Diritto, immigrazione, cittadinanza



Emanuele Rossi, professore di Diritto costituzionale e preside della Classe accademica di Scienze sociale presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, è autore di numerosi lavori su temi di diritto costituzionale tra i quali Maggioranza e opposizioni nelle procedure parlamentari, Cedam, 2004

Rita Sanlorenzo, giudice del lavoro a Torino, è segretario nazionale di Magistratura democratica. Collabora con giornali e riviste ed è componente del comitato di redazione di Questione giustizia

Salvatore Senese, magistrato, presidente di sezione della Corte di cassazione, è stato parlamentare per tre legislature. Presiede attualmente il Tribunale permanente dei popoli e l’Associazione per la storia e le memorie della Repubblica

Maurizio Sergi è avvocato a Spezia

Luigi Spaventa, professore di Economia politica e manager, è stato Ministro del bilancio e della programmazione economica e presidente della Consob. Economista tra i più apprezzati del Paese è autore di numerose pubblicazioni e collabora con riviste e giornali, tra cui La Repubblica e il Corriere della Sera

Sergio Staino, autore di fumetti e programmi per la televisione pubblica nonché regista cinematografico, commenta quotidianamente con le sue vignette (da ultimo su L’Unità) la politica, i suoi vizi e le sue (poche) virtù. Il suo personaggio più noto, Bobo, è comparso per la prima volta nel 1979 su Linus ed è, da allora, immancabile protagonista della satira nel nostro Paese

Donatella Stasio, giornalista, segue il settore giustizia per Il Sole 24 ore. Ha scritto, con L. Castellano, Diritti e castighi. Storie di umanità cancellata in carcere, Il Saggiatore, 2009





Massimo Toschi, esperto in cooperazione internazionale, dal 2000 ad oggi ha compiuto oltre 40 “missioni di pace” in zone calde del mondo per conto della Regione Toscana, dapprima come consigliere del presidente per la pace, la cooperazione e i diritti umani e poi, dal maggio 2005, come assessore alla cooperazione internazionale, perdono e riconciliazione tra i popoli

Gustavo Zagrebelsky, professore di giustizia costituzionale nella Università di Torino è stato giudice e, poi, presidente della Corte costituzionale. Impegnato nel dibattito pubblico sulla democrazia e la legalità, scrive, tra l’altro, su La Repubblica e La Stampa e presiede Biennale democrazia. Affianca a una vasta produzione accademica opere di cultura politica. Tra queste, Il diritto mite. Legge, diritti, giustizia, Einaudi, 1992, Il «crucifige!» e la democrazia, Einaudi, 1995 nonché, da ultimo, Contro l’etica della verità, Laterza, 2008 e Scambiarsi la veste. Stato e Chiesa al governo dell’uomo, Laterza, 2010


I promotori

La rassegna è promossa da:
Comune della Spezia
Associazione studi giuridici Giuseppe Borrè
Istituzione per i servizi culturali del Comune della Spezia

in collaborazione con
Fondazione Lelio e Lisli Basso
Fondazione Verardi
Questione giustizia

con il patrocinio di
Regione Liguria
Provincia della Spezia
Associazione nazionale magistrati
Magistratura democratica
Consiglio nazionale forense
Consiglio Ordine avvocati della Spezia
Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento Sant'Anna di Pisa
Facoltà di giurisprudenza Università degli studi di Genova

con il sostegno di
Cassa di Risparmio della Spezia

Direzione scientifica
Livio Pepino

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News