Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Febbraio - ore 15.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Novecento incidenti in un anno, attenzione agli incroci!

Su alcune arterie davvero critiche sono state applicate delle migliorie. Ci sarebbero in cantiere dei cambiamenti per l'incrocio tra Viale Italia- Via Prosperi e l'asse Corso Nazionale- Viale Carducci.

QUARANTA gli incidenti gravi, 3 i mortali
Novecento incidenti in un anno, attenzione agli incroci!

La Spezia - Viale Carducci, Viale Italia e Corso nazionale rimangono le strade più "pericolose della città" ma spuntano in classifica anche largo Fiorillo e l'incrocio tra Viale Garibaldi e Via Gramsci dove il riverbero della luce tra gli alberi non garantisce una visuale ottimale all'automobilista.
La Spezia si presenta a livello stradale dal punto di vista della sicurezza, a carico dei conducenti, la distrazione è quella che fa più danni. E' quanto emerge dall'indagine condotta da CDS in materia di viabilità a sicurezza stradale assieme alla Polizia municipale.
Dal 2004 ad oggi sono centinaia, se non migliaia gli incidenti stradali avvenuti sulle strade cittadine. Nell'ultimo anno sono 3 gli incidenti mortali stradali rilevati dalla Polizia municipale e quelli gravi sono all'incirca 40. La media mensile dei sinistri rilevati è di 80 al mese, su un totale di 900 circa. E per il 2018 quelli rilevati sono già 850.
Le strade più temute. Viale Italia, Via Carducci, Corso nazionale devono sostenere il passaggio di 30mila veicoli, quindi per statistica l'incidentalità può risultare alta. Solo in Viale Italia, forse la più trafficata di tutte, in un anno sono stati rilevati almeno 80 incidenti stradali.
All'incrocio tra Viale Amendola Viale Garibaldi e Viale Fieschi nel 2009 si era registrato un picco di 23 incidenti e nel 2016 il numero è sceso drasticamente arrivando a 5 nel 2016. Un altro punto messo in evidenza dall'analisi è l'incidentalità stradale al Bivio Cento di Migliarina, il dato di riferimento è del 2012 con 9 incidenti poi scesi a 5 l'anno scorso.
"Questi dati - spiegano dalla Polizia municipale - segnano un mutamento del tessuto cittadino. Se prendiamo in esame ad esempio il picco di 23 incidenti sull'incrocio di Viale Amendola con Viale Garibaldi e Viale Fieschi sappiamo che il numero degli incidenti è drasticamente calato perché proprio per questa incidenza di sinistri sono stati attuati una serie di interventi migliorativi, in questo caso specifico, sull'impianto semaforico. Un discorso analogo si può fare sia per il Bivio cento, dove a seguito dell'introduzione della rotatoria gli incidenti si sono quasi azzerati. Per Via Piave, che si lega con Via XXIV Maggio, l'intervento viabilistico venne stabilito dal Comune su nostra segnalazione".
Una rotatoria in Via Prosperi, un'occhiata ai semafori per l'asse Corso Nazionale- Via Carducci. Nel 2017 alle prime posizioni, come detto, si trovano l'incrocio tra Viale Garibaldi e Via Gramsci ma non è finita qui perché si aggiungono Via Campanella e Largo Fiorillo. In quest'ultima zona la massiccia presenza di turisti con l'arrivo di crociere può creare disagi. Tra i punti da tenere d'occhio c'è l'incrocio di Via Prosperi - Viale Italia e l'asse Corso nazionale -Via Carducci per i quali sarebbero in cantiere, da parte del Comune, progetti per l'impianto semaforico e l'eventuale introduzione di una rotatoria, nel primo incrocio citato.
Tanti incidenti in un anno. Cosa combinano gli spezzini? La distrazione e l'utilizzo al cellulare sono i nemici giurati di una guida sana. La prima forse è la più pericolosa e porta a incidenti anche gravi, più dell'alta velocità sulla quale si riscontrano alla Spezia circa 15 in un anno. Tra i sinistri più comuni ci sono tamponamenti e investimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Quanti incidenti agli incroci? I dati dal 2004 al 2016


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News