Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Dicembre - ore 02.09

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Morde la compagna, neutralizzato con lo spray al peperoncino

Un uomo di 31 anni è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, aggressione e resistenza a pubblico ufficiale. Per la prima volta gli agenti hanno usato lo spray di recente dotazione per le forze dell'ordine.

Morde la compagna, neutralizzato con lo spray al peperoncino

La Spezia - Ha morsicato la compagna al volto e solamente l'utilizzo dello spary al peperoncino ha permesso il fermo. E' l'epilogo di una violenta lite in famiglia avvenuta nel quartiere della Chiappa dove un tunisino di 31 anni è finito in manette per poi essere trasferito nel carcere di Villa Andreino.
Era l'alba quando la figlia di una donna di 54 anni è stata chiamata dal fratellino adolescente e terrorizzato perchè il compagno della madre le stava usando violenza. La giovane ha immediatamente chiamato la Polizia che alle 6 circa è arrivata nell'abitazione e il personale della Polizia di Stato si è trovato davanti alla 54enne con lo stampo di un morso sul volto e un uomo particolarmente agitato. Quest'ultimo alla vista delle divise ha impugnato un coltello che era sul tavolo della cucina e ha cercato di aggredire gli agenti. L'irrequietezza del 31enne era dovuta anche all'abuso di alcol, l'uomo ha posto resistenza e nel tentativo di aggredire gli agenti due hanno rimediato delle ferite guaribili in 5 giorni.

I poliziotti delle volanti sono riusciti a mettere un freno alla situazione grazie all'utilizzo dello spray al peperoncini che circa 20 giorni fa è entrato a far parte della dotazione della Polizia di Stato. La nube sprigionata dallo spray ha stordito il tunisino che è stato fermato e portato in ospedale. La donna è stata curata e poi è rientrata a casa, il figlio adolescente di lei è stato affidato ad un parente.
Dall'ospedale Sant'Andrea dopo una breve terapia il 31enne, già noto agli uffici per altri reati, è stato dimesso e per lui si sono spalancate le porte del carcere in base a quanto stabilito dal magistrato. Le accuse a carico del giovane sono maltrattamenti in famiglia, aggressione e resistenza a pubblico ufficiale. Stando a quanto riferito dalla Polizia, le volanti in passato erano già state in quell'abitazione per segnalazioni legate a liti familiari che però all'arrivo degli agenti non erano sfociate in episodi di violenza come all'alba di questa mattina.

Il nuovo sistema di spray al peperoncino è entrato a far parte della divisa della Polizia di Stato, siccome il contenuto provoca oltre che alla reazione urticante anche problemi respiratori, per questo motivo oltre allo spray sono comprese delle capsule d'acqua per sciacquare chi viene investito dalla nube.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo spray al peperoncino in dotazione alla Polizia di Stato spezzina.


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure