Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Luglio - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Meningite, boom di richieste per le vaccinazioni

Sono state coinvolte 172 persone. Lunedì le esequie dal piccolo mancato per la malattia. Artioli: "Siamo riusciti a comunicare con tutte le persone che hanno avuto contatti stretti con lui".

IL GIORNO DOPO
Meningite, boom di richieste per le vaccinazioni

La Spezia - Riposerà nel cimitero di Porto Venere il bimbo di cinque anni ucciso dalla meningite. E' un dolore troppo grande per la città che si è stretta attorno alla famiglia. Passati i primi momenti di disperazione e preoccupazione chi ha frequentato la scuola, la piscina e lo studio dentistico, nei quali è stato il bimbo prima di avere lo sfogo della malattia, è stato raggiunto e profilassato.
Dai dati emersi dall'Asl 5 spezzino il numero totale delle persone sottoposte alla profilassi sono 172 tra adulti e bambini. In particolare sono i minori sottoposti alla profilassi sono stati 137, 35 gli adulti tra i quali il personale scolastico, lo staff degli istruttori della piscina "Mori" e dell'istituto odontoiatrico dove era stato recentemente il bambino.
La commissione, disposta a livello regionale, per particolari situazioni ha lavorato e sta lavorando a pieno ritmo. Dal punto di vista delle analisi mediche non sarebbe da escludere che i risultati della tipizzazione della meningite che ha ucciso il piccolo potrebbero arrivare già in giornata.
"Grazie all'istituto di igiene - ha spiegato l'infettivologa dell'Asl 5 dottoressa Stefania Artioli - siamo riusciti a raggiungere tutte le persone che hanno avuto un contatto stretto con il bambino garantendo così la comunicazione e la profilassi adeguata per tutti i soggetti a rischio".
Nella giornata di ieri Asl aveva richiesto per l'appunto un incontro con le famiglie per illustrare le dinamiche della profilassi. "L'incontro è stato positivo - ha aggiunto Artioli - . Da questo punto di vista Asl ha agito in maniera tempestiva evitando reazioni di panico".
In queste ore sono aumentate anche le richieste di vaccinazione per la meningite. "Un incremento - ha aggiunto Artioli - è inevitabile. In situazioni di questo genere e purtroppo con un esito così drammatico risvegliano la consapevolezza e quindi di conseguenza si riallerta e si attiva per evitare ulteriori rischi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News