Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Marzo - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lutto in diocesi per la morte di suor Damiana e suor Piera

il ricordo
Lutto in diocesi per la morte di suor Damiana e suor Piera

La Spezia - Ha suscitato grande commozione, alla Spezia, la scomparsa quasi contemporanea, in circostanze diverse, di due religiose che negli anni passati hanno rappresentato molto per la comunità cittadina. L’improvvisa morte di suor Damiana Elamthuruthil, delle suore Luigine, avvenuta in India, sua nazione di origine, è stata annunciata da “Nuovo Cammino”, l’associazione che da molti anni collaborava con lei. Negli anni Settanta, suor Damiana aveva avviato proprio alla Spezia un intenso lavoro in campo sociale con i giovani e con le famiglie, creando un forte legame di amicizia con un gruppo di spezzini. La collaborazione è proseguita poi “a distanza”, quando la religiosa tornò in India, avviando il primo di una serie di “social center”, strutture in cui fare scuola, assistenza medica e sostegno alle famiglie. “Quel piccolo gruppo iniziale di spezzini che oggi è associazione – dice il suo presidente Remo Righetti – ha sostenuto vari progetti delle suore Luigine: ne sono testimoni i volontari che, a proprie spese, hanno fatto diversi viaggi in India, visitando le comunità di vari stati”. Lo scorso maggio suor Damiana aveva presentato anche al Spezia il suo ultimo libro, lanciando un appello per la costruzione di una scuola materna ed elementare nel cuore dello stato di Orissa. E’ facile immaginare che ora, dopo che un virus improvviso l’ha stroncata a settantaquattro anni di età, gli amici spezzini non si tireranno davvero indietro. Suor Piera Mora, delle Figlie della carità di San Vincenzo de’ Paoli, si è spenta invece ad ottantasette anni a Campomorone, nella residenza della congregazione. Da anni era malata. Originaria della provincia di Reggio Emilia, alla Spezia rimase trent’anni, tra il 1968 e il 1998, insegnando prima nelle elementari, poi latino e matematica nella scuola media della Pia Casa di misericordia. Era un po’ "l’anima” della comunità, stimata da tutti per il suo spirito di servizio e per la sua generosità. E in tanti ancora la ricordano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News