Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Agosto - ore 14.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lupi "regnano" sul Gottero. Caprioli vittime dei bracconieri

Il punto della situazione dei forestali, il tenente colonnello Dominichini: "I lupi sono elusivi e temono l'uomo, sappiamo che ci sono e non sono pericolosi".

"L'unico abbattimento etologico è quello selettivo"
Lupi "regnano" sul Gottero. Caprioli vittime dei bracconieri

La Spezia - C'è una famiglia di lupi nell'alta Val di Vara e non rappresenta un pericolo per l'uomo. La conferma arriva direttamente dai Carabinieri forestali che questa mattina nello stilare il bilancio delle attività condotte nel 2017 ha affrontato anche il tema della fauna selvatica e del bracconaggio.
Non solo lupi, ma anche cinghiali e caprioli. Gli ultimi due sono le vittime principali del bracconaggio. “L'unico abbattimento etologico è quello selettivo - ha spiegato il tenente colonnello Pier Luca Domenichini -, perché vengono rispettate le regole della natura. In altri contesti tutto dipende da un'altra tipologia di cacciatore che spara a tutto quello che si muove senza il rispetto delle leggi della natura. Fenomeno esistente, più raro quello dell'abbattimento dei caprioli”.

Per quanto riguarda i lupi invece quelli presenti in Val di Vara, nella zona del Gottero, sono raggruppati in una famiglia. “Da una coppia di maschio e femmina alfa - ha proseguito Domenichini - dalla cui cucciolata provengono poi gli esemplari gregari che non si riproducono, mentre un'altra parte di membri del branco possono uscire per spostarsi, finché non trovano un esemplare del sesso opposto per riprodursi, possono percorrere più di cento chilometri”.

In Val di Vara gli avvistamenti sono stati pochissimi. “Il lupo è un animale molto elusivo - ha aggiunto Domenichini - caccia di notte e nelle rare eccezioni in cui ci sia un avvistamento da parte dell'uomo è probabile che il lupo fosse già in quella zona da molto tempo. I pericoli per l'uomo sono marginali. Altro raro fenomeno è quello dell'ibridazione con i cani selvatici”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News