Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 12.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Le Fiamme gialle lo inseguono e sequestrano 321 chili di hashish

I militari spezzini hanno intimato l'alt all'auto guidata da un marocchino residente nel Pavese: ne è nato un inseguimento culminato con l'incendio del motore.

In servizio fuori provincia
Le Fiamme gialle lo inseguono e sequestrano 321 chili di hashish

La Spezia - I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Spezia hanno tratto in arresto per traffico di sostanze stupefacenti un quarantenne marocchino residente in provincia di Pavia, trovato in possesso di un ingente quantitativo di droga. Gli specialisti antidroga della Sezione Mobile hanno sequestrato, a conclusione dell’operazione di servizio, ben 321 chili di hashish.
I finanzieri spezzini, nello svolgimento di servizi volti al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, intercettavano lungo la Strada Provinciale 617 Bronese un’autovettura sospetta e decidevano di procedere al controllo, intimando l’alt.
L’individuo, alla vista dei militari, anziché arrestare la sua marcia, all’improvviso accelerava bruscamente e si dava a precipitosa fuga lungo le strade che attraversano la campagna pavese.

È iniziato così un serrato inseguimento del fuggitivo da parte dei finanzieri che di lì a breve, giunti all’altezza del comune di Landriano, sono riusciti - supportati da colleghi del Comando Provinciale di Pavia e dai “baschi verdi” di Milano - a bloccare l’autovettura condotta da un cittadino di origine marocchina, ponendo fine al suo tentativo di fuga.
I militari hanno rinvenuto, stipati nel bagagliaio e sui sedili posteriori dell’auto 10 borsoni, risultati contenere ognuno panetti confezionati di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, che sono stati poi posti sotto sequestro.
In quei frangenti, hanno notato del fumo fuoriuscire dal cofano dell’auto, seguito da alcune fiamme. Il brusco ed eccessivo impegno cui, nel corso del tentativo di fuga, è stato sottoposto il motore dell’auto, peraltro acuito dal ragguardevole peso dello stupefacente trasportato, è realisticamente risultato fatale per l’autovettura, causando l’eccessivo surriscaldamento del motore ed il conseguente incendio, poi domato grazie al pronto intervento di personale dei Vigili del Fuoco allertato dagli operanti.
Il responsabile del traffico illecito, colto in flagranza di reato, è stato tratto in arresto e associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica di Pavia cui dovrà rispondere anche per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.
L’operazione di servizio si inserisce nel quadro della costante azione di presidio del territorio svolta dal corpo della Guardia di Finanza a contrasto del traffico di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'hashish sequestrato


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News