Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Ottobre - ore 22.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L'ultimo saluto al "principe" Paoletti

Una folla commossa ha voluto partecipare alle esequie di Paolo Paoletti, 57 anni, scomparso nei giorni scorsi. La famiglia: "Grazie per l'amore che ci avete dimostrato".

musica, colori e lacrime
L'ultimo saluto al "principe" Paoletti

La Spezia - Il suonatore Jones ha accolto l'arrivo di Paolo Paoletti alla chiesa di San Giovanni Battista al Fezzano in una splendida e calda giornata di sole. Le guance rigate, sotto le mascherine, e il silenzio hanno accolto l'ultima grande uscita di scena di Paolo Paoletti, 57 anni, scomparso nei giorni scorsi. Tutto nel pieno rispetto delle sue volontà che aveva lasciato scritte alla famiglia e che hanno eseguito punto per punto anche con una certa sorpresa da parte di tutti gli amici che proprio non si aspettavano che Paolo volesse essere salutato, per l'ultima volta, in chiesa.
Un'ultima sorpresa, un grande abbraccio per un uomo che, definito anche da don Fabrizio che ha celebrato le esequie, era la massima espressione dell'amore. Paoletti era così e i suoi amici lo sanno bene e nel massimo rispetto delle sue volontà una giornata che canonicamente si sarebbe tinta di nero, lui, l'ha fatta diventare un'esplosione di colori e musica.
Ad accompagnare Paolo oltre alle canzone di De Andrè, che rispecchia perfettamente il suo animo libero, anche "Running still standing" degli U2, "Ti lascio una parola: Goodbye" dei Nomadi e "The show must go on" dei Queen. Paolo Paoletti è stato al centro della piazza davanti agli occhi commossi di chi, anche se per poco, lo ha amato profondamente. Ed erano tante persone anche quelle che non hanno potuto partecipare fisicamente alla cerimonia tant'è che con la famiglia e un gruppo di amici l'intera funzione è stata divulgata sui social network.
L'ultima volontà di Paolo era quella di essere festeggiato nel giorno del suo funerale. E così è stato con una festa privata gli amici si sono riuniti ed è riuscito a soprendere, tutti, un'altra volta: il suo ultimo gesto è stato quello di donare qualcosa di se. Fotografie e oggetti personali che, per sua volontà, continueranno a girare il mondo attraverso i suoi amici.
La famiglia commossa ha voluto esprimere poche parole per quanti hanno voluto essere con loro e con Paolo fino all'ultimo: "Siamo profondamente grati e commossi per tutto l'amore e l'affetto che ci sono stati dimostrati. Ringraziamo tutti, uno a uno, chi ha voluto esserci anche con il pensiero. Paolo era un uomo grande, mancherà a tutti ma continuerà ad essere tra di noi, in tutto quello che ha saputo insegnarci rendendoci delle persone migliori".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News