Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 30 Ottobre - ore 15.32

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

In trenta al circolo, chiusura e sanzione per un locale dell'Umbertino

Dalla questura: "Un numero assolutamente non adeguato alla superficie dell’attività, tanto da non permettere il distanziamento previsto dalle norme anti Covid-19, e quindi da creare assembramento".

In trenta al circolo, chiusura e sanzione per un locale dell'Umbertino

La Spezia - Erano in trenta dentro un locale dell'Umbertino ma gli spazi non garantivano l'adeguato distanziamento sociale. E' finita con una sanzione a carico del titolare e la chiusura del locale per cinque giorni la vicenda che risale a ieri a seguito di un controllo condotto dalla Polizia di Stato assieme alla Polizia amministrativa, al personale dell’Upgsp, del Reparto prevenzione crimine Liguria.
Nel dettaglio, nel corso dei controlli è stato sanzionato un esercizio pubblico in Corso Cavour all’altezza di Via Firenze, in quanto al suo interno, al momento del controllo, erano presenti almeno trenta avventori sudamericani. In una nota la questura sottolinea: “Un numero assolutamente non adeguato alla superficie dell’attività, tanto da non permettere il distanziamento previsto dalle norme anti Covid-19, e quindi da creare assembramento. Per procedere all’identificazione, visto che alcuni stranieri cercavano di allontanarsi rapidamente all’arrivo degli agenti, la sala operativa richiedeva il concorso di una pattuglia della Guardia di Finanza”.
Al titolare è stata fatta una sanzione di euro 400 e quella accessoria della chiusura immediata del locale per cinque giorni.
“Si evidenzia come pochi giorni prima - si legge ancora nella nota -, esattamente il 22 settembre, lo stesso locale era stato sottoposto ad analogo controllo sempre dagli agenti della Polizia di Stato e in quella circostanza tutto era in regola all’interno, mentre era stato riscontrato l’assembramento di più persone all’esterno del locale e una di loro, che si rifiutava ripetutamente di indossare in modo appropriato la mascherina, dai successivi controlli risultava oltre che gravata da numerosi precedenti giudiziari, anche in aperta violazione della quarantena imposta per motivi sanitari in quanto positiva al Covid-19.
Durante il servizio di ieri sera si è proceduto all’identificazione di tutti gli avventori presenti, nessuno dei quali questa volta è risultato destinatario di provvedimenti sanitari attivi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News