Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 13.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Furti senza effrazione, la Mobile sgomina banda di georgiani

Hanno colpito alla Spezia tra gennaio e marzo. Ascione: "Siamo intervenuti prima che si radicassero".

Il blitz a Pisa
Furti senza effrazione, la Mobile sgomina banda di georgiani

La Spezia - La tecnica era quella della chiave bulgara. Ad usarla un sodalizio di cittadini georgiani specializzati nei furti in abitazione che per la Squadra mobile hanno colpito alla Spezia da gennaio a marzo. Questa mattina all'alba è scattato un blitz a Pisa dove sono stati arrestati i due presunti responsabili, entrambi georgiani di 30 e 26 anni, e denunciato un altro connazionale che si trovava con loro all'interno di un bed and breakfast.

Una vera e propria caccia all'uomo quella messa in atto dagli uomini di Girolamo Ascione, con il supporto del commissario Pescara, che con una serie di attività tecniche, studio delle fasce orarie, posti di blocco e servizi mirati hanno evitato che alla Spezia si insediasse una banda specializzata nel furto senza effrazione con un grimaldello modificato detto "chiave bulgara".

Alla Spezia, al momento con le indagini ancora in corso e a tutto campo, sono stati accertati un furto nella zona del Canaletto e un tentato furto in quella di Migliarina. Il sospetto che ci fosse movimento in città era forte e il 10 di marzo la Polizia ha fermato per la prima volta i due uomini arrestati questa mattina.
Trovati con il girmaldello modificato i due erano stati fermati e sottoposti ai rilievi dattiloscopici. I poliziotti avevano fotografato anche altri materiali in loro possesso, tra i quali una cassa bluetooth. Quest'ultimo oggetto poi si è ripresentato due giorni dopo nella lista degli oggetti rubati in un appartamento del Canaletto per il quale il proprietario di casa era andato in questura a fare denuncia. La cassa a seguito di una serie di accertamenti è stata trovata a casa di un presunto fiancheggiatore della coppia che ora è stato denunciato per ricettazione.

In uno dei cellulari dei due fermati poi, era stata rinvenuta una fotografia. La Mobile l'aveva acquisita il giorno del primo incontro ed è emerso che si trattava dell'immagine di una porta d'entrata di un'abitazione del quartiere di Mazzetta. Per la Polizia i due si sarebbero avventurati nel palazzo con la torcia del cellulare e mentre cercavano di entrare nell'abitazione hanno scattato una fotografia. Poi sarebbero stati disturbati perché l'abitazione non era vuota. Quindi si sarebbero allontanati senza compiere il furto.

Questa mattina poi è scattato il blitz nel Pisano. All'interno della stanza di un bed and breakfast sono stati trovati i due uomini accusati di furto in concorso e un'altro presunto fiancheggiatore denunciato anch'egli in stato di libertà. Sul posto sono state trovati anche altre oggetti: una playstation, presumibilmente collegabile al furto del Canaletto, una tuta della squadra di calcio spezzina "Riccò le rondini".
Le indagini proseguono per verificare se i particolari furti avvenuti nello spezzino nel periodo indicato siano tutti collegabili alla coppia arrestata. Tra questi anche quello avvenuto nell'abitazione di una parlamentare spezzina.

"Siamo riusciti a fermare queste persone prima che si radicassero sul territorio - ha commentato il dirigente della Squadra mobile Girolamo Ascione -. Il loro raggio d'azione era in prossimità della questura perché era vicinissima alle vie di fuga più vicine e alla porta della città dalla quale potevano entrare e uscire. Questo modus operandi di furto alla Spezia non si era ancora verificato. Abbiamo stroncato questo giro sul nascere".

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News