Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio - ore 19.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Furti in banca, in treno e nei locali. Ex pizzaiolo nei guai

Un 37enne spezzino è stato indagato dalla Polizia di Stato per una serie di episodi criminosi avvenuti tra il 3 e il 21 maggio.

Furti in banca, in treno e nei locali. Ex pizzaiolo nei guai

La Spezia - Ha gettato la tracolla piena di documenti, peccato che non fossero suoi e li avesse rubacchiati fra il 3 e il 21 maggio. Ci sono voluti mesi per ricollegare uno spezzino di 37 anni ad una serie di furti avvenuti tra la Spezia e Sarzana.
A condurre gli accertamenti è stata la Polizia di Stato che ha ricostruito una serie di episodi criminosi legati allo spezzino, già noto agli uffici per reati contro il patrimonio, sostentamento della famiglia e segnalazioni alla prefettura per consumo di stupefacenti.
L'episodio che ha messo gli agenti sulle tracce del 37enne risale al 21 maggio. Le volanti erano state inviate in Via Crispi per una segnalazione relativa alla musica alta. Mentre i poliziotti raggiungevano il locale, lui si era messo a rovistare tra giacche e borse.
Era stato notato e insultato dagli avventori. In quell'esatto momento sono arrivati gli agenti e il 37enne è scappato via e nella fuga ha abbandonato la tracolla.
All'interno non solo sono stati trovati i documenti del proprietario ma una gran quantità di tessere sanitarie, bancomat e una sim card appartenenti a persone che avevano fatto denuncia di furto e smarrimento.

E c'è voluto un bel po' per ricostruire tutti gli episodi. Nell'immediato era stato fornito dagli avventori del locale, era il 21 maggio, un identikit dal quale sono arrivate le prime conferme.
Nel tempo è emerso che il 37enne si era macchiato anche di un furto, a Sarzana, a danno di un 25enne novarese che si occupa di impianti di sicurezza.
Il giovane stava lavorando quando l'altro è entrato furtivamente è andato nell'area dove stava lavorando il tecnico e gli ha sfilato il portafogli. La scena è stata immortalata dalle telecamere a circuito chiuso.
Un'altra donna, massese di 62 anni, era stata presa di mira a bordo di un treno in sosta a Vezzano Ligure. Il ladro seriale le ha preso la borsa.
Da quanto ricostruito il 37enne si era macchiato di un altro furto in un locale del centro storico a danno di una 30enne. Le aveva sottratto il portafogli portandole via almeno cinque carte di credito. A lei e al fidanzato è stato proposto un identikit tramite il quale è stato individuato il responsabile.
Tra le vittime dei furti anche un lucchese e il gestore di un locale dove il 37enne lavorava come pizzaiolo. Era il 3 maggio quando l'uomo si è impossessato di 800 euro contenuti nel portafogli del titolare. Per questo era stato denunciato.
Gli accertamenti sono ancora in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News