Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Ottobre - ore 08.01

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Franceschini educatore, il Cisita e i suoi allievi si stringono nel ricordo

"fai buon viaggio prof"
Franceschini educatore, il Cisita e i suoi allievi si stringono nel ricordo

La Spezia - Il Cisita piange la scomparsa di Andrea Franceschini, collaboratore e guida preziosa per i ragazzi dei corsi triennali. Molti, tra allievi ed ex allievi, sono andati a porgli l’estremo saluto nel pomeriggio di martedì, unendosi alla folla delle tante persone che lo amavano, tutti ancora increduli e scioccati dalla prematura dipartita.
Così i colleghi, il direttore e tutto lo staff, profondamente commossi, ai quali mancherà il sorriso e lo spirito con il quale affrontava ogni cosa, unitamente alla generosità di chi sa rendersi sempre disponibile in ogni situazione, umana e professionale.
Qualità che il prof Andrea, come lo chiamavano i suoi alunni, ha subito mostrato sin da quando ha cominciato a collaborare con l’Ente, nella duplice veste di educatore e assistente nel laboratorio di falegnameria all’interno dell’Arsenale militare.
“Ci supportava e ci sopportava” afferma uno degli allievi ancora sconcertato dalla notizia, aggiungendo “I suoi insegnamenti erano preziosi, perché ti aiutavano a capire cosa fare, nella professione come nella vita di tutti i giorni.”
Innumerevoli le testimonianze e i ricordi che i ragazzi hanno voluto raccogliere e mandare alla moglie Laura, dalle più intime e personali ai ricordi più belli, legati anche alle tante attività parascolastiche nella quali il prof Andrea era sempre in prima fila, mettendo a disposizione tutta l’esperienza appresa nella sua intensa vita. In ogni visita di istruzione, in tutte le partecipazioni a eventi speciali, chiunque poteva contare sui suoi consigli e sulla sua guida, con il garbo e la profonda umanità che lo contraddistinguevano sempre. Oppure imbracciando la sua chitarra, con tanti ragazzi sempre attorno, ammirati per le tante qualità e gli interessi del loro professore.
Attento ai bisogni di ognuno, aperto sempre al dialogo, aiutava gli altri ad affrontare le difficoltà con raziocino e anche leggerezza, spesso utilizzando la sua peculiare ironia, un personale connubio tra lo humor britannico e la tradizione spezzina. Anche in questo, lascerà un grande vuoto.
Tutti, colleghi e allievi, si uniscono così al dolore della famiglia, nel ricordo di un amico e un professionista di rara sensibilità, descritta al meglio nell’immagine evocata dai suoi allievi:
“Nella vita si diventa migliori soprattutto grazie agli insegnamenti ricevuti e alle persone incontrate. Era bello vederti arrivare fuori dall’Arsenale con la tua bicicletta preferita è una bella focaccia per merenda! Ora ti immaginiamo con il tuo solito sorriso che scaldava il cuore. Fai buon viaggio Prof Andrea”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News