Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Luglio - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fingono di dormire per evitare i carabinieri. Scassinatori in manette

Avevano preso di mira Via Giovanni Bosco e ripulito un parcometro. I militari indagano anche per alcuni danneggiamenti in Via Diaz e Viale Italia.

Fingono di dormire per evitare i carabinieri. Scassinatori in manette

La Spezia - Un'altra nottata di danneggiamenti quasi scampata, un bottino da 300 euro e le manette ai polsi. Si sono scandite così le ore notturne alla Spezia dove i carabinieri hanno fermato e arrestato due giovani, presumibilmente trasfertisti del crimine, pizzicati a dormicchiare a bordo di una Scènic. Altro non si trattava di uno stratagemma per evitare il faccia a faccia con i militari.
Tutto è cominciato all'una di questa notte quando due loschi figuri sono stati notati mentre trafficavano tra alcune automobili parcheggiate nella zona di Via Giovanni Bosco nel quartiere del Canaletto. Ma non sarebbe da escludere che i due abbiano avuto un raggio d'azione più ampio che potrebbe essersi esteso anche a Via Diaz e Viale Amendola già note alle cronache per razzie e vandalismi sulle auto parcheggiate.
I due uomini fermati, romeni senza fissa dimora di 30 e 32 anni ma collegati alle città di Torino e Massa, non trattandosi di presenze costanti sul territorio potrebbero essere dei "pendolari". Quindi, colpiscono nei territori limitrofi per una notte per poi sparire nel nulla. Inutile dire però che questa volta i piani non sono andati a buon fine.
Tornando a questa notte, appena i due hanno notato la gazzella dei carabinieri si sono repentinamente infilati nella Scènic e hanno fatto finta di dormire. I militari però ormai li avevano visti e hanno completato il quadro.
I carabinieri hanno rinvenuto, gettata per terra accanto ai due, una cassetta portamonete: un rapido sopralluogo ha consentito di constatare che era stata appena asportata da un parcometro posto lì nei pressi, che presentava evidenti segni di scasso.
La refurtiva, pari a circa 300 euro, è stata restituita all’Atc. Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza, i due arrestati sono comparsi stamattina in Tribunale per il giudizio direttissimo. I Carabinieri stanno ora ricostruendo i loro movimenti, non escludendo la loro azione anche in altri parcheggi del centro cittadino, come detto con particolare riguardo a Viale Amendola e via Diaz, oggetto nei giorni scorsi di atti di vandalismo e furti su autovetture.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News