Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Settembre - ore 20.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Finge di dover pagare gli studi della figlia e raggira un anziano

Fermata una 47enne. La donna ha detto anche si essere sposata con un'altra persona per impietosire la sua vittima.

Presi 40mila euro in un anno
Finge di dover pagare gli studi della figlia e raggira un anziano

La Spezia - Tradire la fiducia di un innamorato è deprecabile. Svuotargli il conto in banca e lasciarlo in condizioni economiche precarie è un'aggravante. Ha pagato tutto sulla sua pelle un ottantenne sarzanese che sperava di aver trovato in una cubana 47enne un nuovo amore dopo essere rimasto vedovo. Ogni mese la donna era capace di chiedere fino a 3.500 euro fingendo addirittura di essere un'altra persona.

E' dovuta intervenire la Polizia di Stato per mettere un freno alla situazione e per incastrare la finta innamorata che nei confronti dell'anziano avrebbe millantato anche degli atteggiamenti vessatori. La 47enne è stata fermata, dopo un'articolata indagine del Commissariato di Sarzana, per truffa aggravata continuata.
Il malefico meccanismo è scattato qualche tempo fa quando l'anziano e la donna si sono conosciuti tramite un amico comune. Per poco tempo l'ottantenne e la nuova conoscenza si sono frequentati e da lì sono cominciate le richieste. Stando a quanto verificato dalla Polizia di Stato la donna vessava l'uomo con continue richieste di denaro millantando uno stato di bisogno in realtà non esistente poiché era sposata con un cittadino italiano, risultato del tutto estraneo alla vicenda, che curava al suo mantenimento.

Carpendo la fiducia dell'anziano la signora era riuscita a farsi pagare gli studi universitari della figlia, in realtà mai avvenuti, che l'uomo ha sempre ritenuto essere convivente con la madre invece risultata residente a Cuba e mai venuta in Italia. Nel corso delle intercettazioni gli investigatori del Commissariato di Sarzana hanno ascoltato conversazioni telefoniche in cui la cubana simulava la voce della figlia utilizzando un numero differente per diversificare le continue richieste di denaro che ammontavano a quasi 3500 euro al mese.
Dalle movimentazioni bancarie è risultato che solo nell'ultimo anno l'uomo aveva versato 40mila euro alla cubana vivendo ormai in condizioni di forte disagio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News