Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Luglio - ore 22.26

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Estintori in mano su un treno d'epoca, minorenni nei guai

Una segnalazione è stata fatale a tre under 18, beccati a danneggiare le carrozze di un convoglio parcheggiato al deposito locomotive di Valdellora

Estintori in mano su un treno d´epoca, minorenni nei guai

La Spezia - La noia, la voglia di evadere dalla quotidianità, la bravata da vivere e raccontare agli amici senza coraggio. Un mix tipicamente adolescenziale che ieri deve aver raggiunto anche i tre giovani protagonisti della storia: sono le 18.15 e siamo nell'area rotabili storici di Valdellora, il museo permanente dei treni antichi che ha dimora nelle adiacenze dell'area ferroviaria. A chiamare la Polizia sono stati dei passanti che hanno visto da lontano che qualcuno stava danneggiando una delle carrozze dei treni parcheggiati nei pressi dello scalo merci di Valdellora. La pattuglia della Polizia di Stato, in servizio presso lo scalo della Spezia, veniva avvisata dai dirigenti movimento della stazione di Migliarina, della presunta presenza di tre ragazzi, beccati inopinatamente nello scalo merci di Valdellora adibita alla custodia del museo ferroviario gestito dalla Fondazione ferrovie.
Effettivamente si trattava di tre giovanissimi, che la Polfer non ha fatto fatica a sorprendere: li hanno trovati con in mano gli estintori che stavano svuotando, sporcando l'interno di una delle carrozze. Immediatamente bloccati e accompagnati alla stazione centrale per l'identificazione e la successiva informativa all'autorità giudiziaria. I tre sono stati affidati ai familiari che evidentemente non avranno mancato di fare loro la classica lavata di capo. Ora il gestore responsabile del museo potrebbe decidere di denunciarli. I giovani, due italiani ed un tuninisino, sono in realtà dei... giovanissimi, tutti under 18. Ma questo non gli è bastato per evitarsi una denuncia presso la Procura dei minori di Genova.

Polizia di Stato che ieri era impegnata anche in un pomeridiano servizio straordinario sul territorio, che ha riguardato il centro città: 34 auto sono state fermate per l'identificazione mentre 254 sono state monitorate in movimento col sistema Mercurio che permette tramite la lettura elettronica del numero di targa di risalire all'intestatario per vedere se ha pendenze con la legge, o se l'auto fosse rubata.Identificate 50 persone, fra auto e persone a piedi: in Via Milano due tunisini senza documenti, uno aveva tre pezzi per un complessivo di 3,44 grammi di hashish e sarà segnalato come assuntore. L'altro marocchino è stato ammonito con ordine di lasciare il territorio nazionale emesso dal Questore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure