Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 16.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Esposti e controlli a raffica in centro e nelle periferie

Non sono mancate le polemiche. In particolare, il titolare dell'Osteria da Bacchus ha lamentato: "Sono arrivati in dodici nel mio locale nel bel mezzo della serata".

sanzioni e lavoro nero
Esposti e controlli a raffica in centro e nelle periferie

La Spezia - Una task force contro la vita notturna molesta e il lavoro nero. E controlli stabiliti dagli organi preposti alla sicurezza pubblica che però nell'ultimo fine settimana hanno sollevato qualche mal di pancia. La denuncia è arrivata da un titolare del centro storico che ha lamentato una presenza massiccia di controllori che alla lunga potrebbero allontanare i clienti.
Lo scenario: notte, Viale Amendola, interno all'osteria "Da Bacchus". Arrivano ispettori del lavoro, agenti della Polizia municipale, tecnici dell'Asl e forze dell'ordine. Uno scenario in cui si inserisce il racconto del titolare del locale, che si scusa con i suoi clienti: "Così non si può andare avanti - scrive sui social Stefano Occhiuzzi, titolare di Bacchus -. Mi scuso con oltre 40 persone che questa sera (sabato, ndr) erano a cena all'osteria Bacchus. con l' intento di passare una serata di sana aggregazione mangiare e chiacchierare convivialmente, purtroppo non è stato così. Una task force di una dozzina di persone costituita da funzionari di Asl, ispettorato del lavoro, Polizia municipale ha invaso il locale bloccando in toto il servizio occupando il banco bar e addirittura costringendo a far alzare gli avventori per occuparlo con delle stupide carte , più di un ora di assoluto disagio a fronte di nessun motivo utile per un attentato del genere. Vergogna. per fortuna mentre scrivo sento dentro di nuovo la musica e la gente che canta e ho voglia di stappare due bottiglie [...] ".
Da fonti della Polizia municipale lo scenario che emerge è diverso: non sarebbe stato fatto alzare alcun cliente e gli agenti intervenuti avrebbero cercato di arrecare meno disturbo possibile rimanendo in disparte.

Il bilancio dei controlli del fine settimana, messi in atto dal consueto "pattuglione" disposto dal Comitato di ordine e sicurezza e dalla Questura, ha portato 10mila euro di sanzioni sparse dalle periferie di Migliarina e Felettino - in questi casi c'è stata una stretta sul lavoro nero - fino al centro storico, dove il locale di Viale Amendola è stato multato per 2.500 euro per occupazione di suolo pubblico senza autorizzazione, assenza di tabella dei prezzi, degli orari e dell'apparecchio per misurare il tasso alcolico.

Il disturbo della quiete pubblica, il lavoro nero e le lamentele ormai da anni hanno reso i locali e circoli privati 'sorvegliati speciali'. "Questi controlli sono fondamentali - ha commentato l'assessore alla Polizia municipale Gianmarco Medusei -. Dobbiamo essere incisivi nelle questioni che si sollevano davanti a discoteche abusive e lavoratori in nero, situazioni che al momento si presentano soprattutto nelle periferie come hanno dimostrato i dati relativi allo scorso fine settimana".

Dal punto di vista degli esposti l'andazzo, neanche a dirlo, non cambia. Stando al comando di Polizia municipale di Via Lamarmora l'ultimo sarebbe arrivato cinque giorni fa, dal centro storico. In base agli esposti che giungono ai vari uffici dai privati cittadini, partono i controlli. Per quanto riguarda le segnalazioni per il disturbo nelle ore notturne, le lamentele sono arrivate a raffica fino al ponte dei morti. Ma per la Polizia municipale la grande partita da giocare resta quella su annose grane come il lavoro nero e carenze a livello igienico sanitario, sui quali non si può transigere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News