Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Febbraio - ore 10.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Dodici chili di erba nascosti... nel bidone delle olive

I carabinieri arrestano un albanese e un italiano che avevano occultato il contenitore interrandolo nei boschi della Pieve.

Dodici chili di erba nascosti... nel bidone delle olive

La Spezia - Dopo la chiusura dell’operazione “clean garden”, che ha visto l’arresto dei responsabili dello spaccio nei giardini del centro della Spezia, i carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia della Spezia, hanno esplorato i possibili canali di rifornimento che permettevano allo stupefacente di arrivare sulle “piazze” di spaccio cittadine. L’attenzione degli investigatori é finita su un cittadino albanese, già espulso dall’Italia in passato e rientrato grazie all’annullamento del provvedimento di espulsione a seguito di ricorso. In particolare, i militari hanno accertato che l’uomo, un 38enne albanese residente nel quartiere Favaro, a bordo di uno scooter compiva continui viaggi verso la zona collinare della Pieve. Dopo averlo pedinato in più occasioni e osservato a distanza, i militari hanno individuato la zona boschiva adiacente una villa in cui l’uomo ed un italiano, un 29enne incensurato residente alla Spezia, si appartavano per recuperare la droga.

Ingegnoso è risultato il modo di occultare lo stupefacente: un bidone di quelli utilizzati per la raccolta delle olive interrato fino al bordo; per recuperare la marjuana, bastava chinarsi, smuovere quel poco di terra che copriva il tappo e prelevare lo stupefacente dall’improvvisato pozzetto. La droga era già suddivisa in sacchetti sottovuoto da circa un kg ciascuno. Nel bidone era custodito anche un bilancino, evidentemente utilizzato per preparare i carichi. A casa dell’italiano sono stati trovati circa cento grammi della stessa sostanza, custoditi in una busta. Oltre ai dodici chili di stupefacente, gli investigatori hanno sequestrato anche 1300 euro, ritenuti il possibile provento del traffico illecito. Per i due uomini si sono aperte le porte del carcere spezzino. I Carabinieri stanno ora cercando collegamenti per avere ulteriori conferme della destinazione finale al dettaglio dell’ingente carico sequestrato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News