Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 01 Ottobre - ore 14.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Diportisti invadono vivai, massima attenzione a chi noleggia senza requisiti

Ormeggio vietato nelle acque degli impianti di mitili, sanzionato anche il conduttore di una moto d'acqua alla foce del Magra. Rilasciati 27 bollini blu e adesso la Capitaneria di Porto si prepara a Ferragosto.

weekend sul mare
Diportisti invadono vivai, massima attenzione a chi noleggia senza requisiti

La Spezia - Proseguono senza sosta i controlli in mare e sulle spiagge da parte della Capitaneria di porto della Spezia e degli Uffici Locali Marittimi dipendenti che, nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”, anche lo scorso week end hanno messo in campo una task force composta da tutti i mezzi navali e diverse squadre a terra nell’intera giurisdizione litoranea. Quattordici le sanzioni amministrative elevate all’interno dell’Area Marina Protetta della Cinque Terre, dove, in particolare nella giornata di sabato, si sono concentrati tutti i mezzi navali della Spezia e dell’ufficio Locale Marittimo di Levanto con il supporto “da remoto” del personale della sala operativa, per la rilevazione di violazioni tramite il sistema AIS, strumento che permette di tracciare le unità che ne sono dotate che da quest’anno è installato anche sulle unità che effettuano locazione e noleggio all’interno dell’Area delle Cinque Terre.

Tra le violazioni più frequenti, accertate in area protetta, lo svolgimento di attività di noleggio senza AIS installato (violazione che prevede la sospensione dell’autorizzazione), l’ormeggio in zona C senza l’autorizzazione, locazione senza la prevista autorizzazione e transiti in zona B non autorizzati. I trasgressori rischiano sanzioni fino a 1032 €, che saranno determinate dall’Ente Parco in ragione del tipo e della gravità delle violazioni. L’attenzione dei militari della Guardia costiera della Spezia, rivolta a “stanare” le attività di locazione e noleggio svolte senza le previste autorizzazioni, in violazione del codice della nautica da diporto e della navigazione nonché di trasporto passeggeri, continuerà ad essere massima.

Alla Spezia, invece, domenica scorsa quattro diportisti sono stati sanzionati per aver ormeggiato nello specchio acqueo ove insistono le strutture degli impianti di miticoltura, in violazione dell’ordinanza nr. 7/2013 della Capitaneria di Porto della Spezia, consultabile sul sito istituzionale. In questo caso, 230 € la sanzione amministrativa contestata ad ogni conduttore. Alla foce del Magra, la Capitaneria durante un controllo di una moto d’acqua ha sanzionato il conduttore per la mancanza della prevista documentazione con una sanzione amministrativa da 130 €.

A fronte dei diversi controlli in mare effettuati sulle unità da diporto, 27 sono stati i bollini blu rilasciati ai diportisti più virtuosi, che sono risultati in regola per i controlli relativi a dotazioni di sicurezza, documentazione di bordo e titoli abilitativi. Tale bollino, applicato allo scafo, attesterà il superamento dei controlli al fine di evitare la reiterazione degli stessi. Le attività proseguiranno e saranno ulteriormente implementati in vista del periodo di ferragosto. Con l’occasione si ricorda il numero blu 1530, il numero delle emergenze in mare, sempre attivo su tutto il territorio nazionale che mette in contatto l’utente con la sala operativa della Capitaneria di Porto più vicina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News