Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Febbraio - ore 17.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Derubato il cadavere dei soldi e della pistola

I due giovani che hanno soccorso Di Negro hanno prima svuotato il suo portafoglio e nascosto l'arma che aveva appena usato su sè stesso. Sono un belga e un italiano, denunciati per furto aggravato, simulazione di reato e porto abusivo d'arma.

LA SOLUZIONE DEL CASO
Derubato il cadavere dei soldi e della pistola

La Spezia - Lo hanno trovato agonizzante sulle sponde del Calcandola e lo hanno derubato dei soldi e della pistola con la quale si era appena sparato alla testa. Per non dare nell'occhio, hanno nascosto l'arma in un cespuglio non lontano dal luogo in cui giaceva il cadavere di Giuseppe Stefano Di Negro e poi hanno infine chiamato i soccorsi. Il giallo dell'architetto sarzanese si risolve con una denuncia per furto, furto aggravato, simulazione di reato e porto abusivo d'arma nei confronti di due giovani 19enni, un italiano e un belga.
I due, che risultano essere senza fissa dimora ma che gravitano tra la Spezia e Sarzana, hanno dunque alterato volontariamente la scena che si è presentata agli inquirenti giunti sul luogo in cui Di Negro ha trascorso i suoi ultimi minuti. Aver prelevato l'arma è stato l'inizio di un "depistamento" delle indagini, che si sono indirizzate verso un omicidio piuttosto che nella direzione di un gesto volontario. Solo l'autopsia e il ritrovamento del proiettile nel corpo del professionista 50enne hanno iniziato a chiarire la vera dinamica di quella notte. Una dinamica che aggiunge orrore alla tragedia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News