Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 02 Luglio - ore 22.24

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Coronavirus, muore il maresciallo maggiore Massimiliano Maggi

Aveva 53 anni. Aveva avvertito sintomi respiratori il 7 marzo. Alla Salvo D'Acquisto applicati tutti i protocolli di sicurezza. In un post su Twitter l'Arma lo ricorda: "Padre modello ha dedicato la vita allo Stato".

"il virus si è portato via per sempre il suo respiro"

La Spezia - Non ce l’ha fatta a vincere la sua battaglia contro il coronavirus il maresciallo maggiore Massimiliano Maggi in servizio, alla Spezia, alla caserma Salvo D’Acquisto.
Aveva 53 anni ed era ricoverato nel Reparto di Terapia Intensiva dell'ospedale Sant'Andrea della Spezia.
Il maresciallo maggiore Maggi aveva avvertito i primi sintomi respiratori lo scorso 7 marzo , dopo aver accusato sintomi quali difficoltà respiratorie, il 7 marzo scorso ed è stato trasportato in ospedale alla Spezia con una prima decenza al reparto Malattie Infettive dove è stata confermata l’infezione da coronavirus. Tre giorni più tardi le sue condizioni di salute si sono aggravate e quindi è stato trasferito in Terapia intensiva. Nonostante le cure il maresciallo Maggi non ce l’ha fatta e questa mattina è spirato.
Il comando provinciale, nell’immediatezza dei fatti, ha adottato tutte le disposizioni emanate con i Dpcm sia per la tutela del proprio personale sia dei cittadini venuti a contatto con il nostro Militare in concerto con la locale ASL per i provvedimenti di competenza anche mediante sottoposizione al tampone. Nessuna persona, né militari né civili, risulta, allo stato, affetta dai sintomi del coronavirus.

A confermare il triste evento, in mattinata, è stato un post comparso sulla pagina ufficiale Twitter dell’Arma dei Carabinieri. “La vita di un carabiniere è un tessuto le cui trame si intrecciano con le vite dei cittadini, nella buona e nella cattiva sorte – si legge nel post -. Il maresciallo maggiore Massimiliano Maggi, addetto alla Stazione della Spezia Principale, la sua vita l'ha trascorsa dedicandola al servizio del suo Paese e alla sicurezza della comunità affidata alla sua responsabilità. Oggi il virus si è portato via per sempre il suo respiro”.
Il maresciallo Maggi viene ricordato come un padre modello: “Aveva 53 anni ed era padre modello di due ragazzi che oggi, nel giorno della festa dedicata ai papà, ne piangono la perdita. Tutta l'Arma dei Carabinieri cinge con il più intenso degli abbracci la sua famiglia e piange con dolore ed orgoglio un suo figlio che se ne va. Lasciaci pure Massimiliano. Fino alla fine, tu ci sei stato”.

In una nota dell'Arma dei Carabinieri della Spezia vengono ripercorsi gli anni di servizio. Il Maresciallo, nato alla Spezia e ora residente a Beverino, si è arruolato nell’Arma dei Carabinieri nel 1993; nella sua carriera ha frequentato la Scuola Allievi Marescialli a Velletri e Firenze, ha prestato servizio a Marano di Napoli e all’Aliquota Operativa di Giuliano in Campania, alla Stazione di Pontremoli, a quella di Borghetto di Vara e, dal 2011, prestava servizio presso la Stazione Carabinieri della Spezia Principale, impegnato principalmente nella ricezione del pubblico e nei servizi preventivi di controllo del territorio svolti con dedizione e responsabilità che sempre lo hanno contraddistinto.
“Tutta l’Arma dei Carabinieri - si legge in una nota del Comando provinciale della Spezia - cinge con il più intenso degli abbracci la sua famiglia e piange con dolore e d orgoglio un suo figlio che se ne va”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News